giovedì 13 agosto 2015

A Ravenna un convegno nazionale sull’internazionalizzazione delle imprese italiane di costruzioni

Appuntamento dal 17 al 19 settembre al Palazzo dei Congressi



Creare un’opportunità concreta per le imprese edili che intendono lavorare nei mercati esteri è l’obiettivo del convegno “L’internazionalizzazione delle imprese italiane nel settore delle costruzioni”, alla sua prima edizione, in programma al Palazzo dei congressi di Ravenna dal 17 al 19 settembre. 

Con il coinvolgimento di istituzioni, realtà imprenditoriali e operatori saranno approfonditi i temi della formazione e gestione del contratto di appalto e delle politiche per il settore dell’industria delle costruzioni all’estero.

L’appuntamento è promosso da Comune di Ravenna, Università di Bologna e associazioni imprenditoriali ed è sostenuto da numerose e primarie imprese del settore. È patrocinato dai ministeri di Affari esteri e Sviluppo economico, dallo stesso Comune, dalla Provincia, dall’Università di Bologna – dipartimento di Scienze giuridiche, dal Centro di ricerca e formazione sul settore pubblico dell’Università di Bologna - Scuola di specializzazione in studi sull’amministrazione pubblica e dalla Camera di commercio di Ravenna.

“Riteniamo che Ravenna sia la città ideale per questo convegno – commenta l’assessore alle Attività produttive Massimo Cameliani – perché ha una tradizione molto importante di imprese attive nel settore delle costruzioni: basti pensare che qui sono nati i primi consorzi edili degli artigiani e la scuola edile. Siamo quindi convinti che da qui possa arrivare un contributo molto utile, in termini di esperienza e conoscenza, a una rinnovata spinta dell’attività delle imprese edili italiane. Vogliamo offrire l’opportunità alle nostre realtà e a quelle di tutto il Paese di cogliere i primi spiragli di ripresa che si affacciano all’orizzonte con la preparazione giusta.

Il comitato organizzatore, composto da personalità altamente qualificate ed esperte degli specifici settori che attengono l’attività internazionale delle imprese di costruzione, sta lavorando a un programma molto intenso, che consentirà agli interessati di aggiornare le proprie competenze e acquisirne di nuove. Il convegno ha rilievo nazionale e interverranno autorevoli rappresentanti del mondo accademico e imprenditoriale, anche dall’estero, del Governo e della Regione Emilia Romagna”.

Il comitato organizzatore è composto da: architetto Massimiliano Casavecchia (Ance Ravenna - Associazione nazionale costruttori edili), professor ingegnere Claudio Comani (facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna), professoressa Francesca Curi (dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna), professor avvocato Franco Mastragostino (Scuola di specializzazione in studi sull’amministrazione pubblica dell’Università di Bologna), ingegner Sergio Palazzo (Cmc, Ravenna), dottor Claudio Rangone (esperto di diritto comparato, Reggio Emilia). 


I posti disponibili sono 320. L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata on line tramite il sito www.icst-ravenna.org.

Sono previsti crediti formativi per architetti, avvocati, dottori commercialisti e ingegneri.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento