lunedì 20 marzo 2017

Assemblea elettiva CNA comunicazione e terziario Ravenna

L’imprenditore Mirco Villa riconfermato presidente


Si è tenuta l’assemblea di CNA Comunicazione e T.A. di Ravenna per il rinnovo delle cariche dirigenziali: una categoria variegata che rappresenta il mondo della comunicazione, della grafica, della stampa, dell’informatica, della fotografia e dell’editoria. Sono ben 227 le ditte associate a CNA in questo ambito.


Durante la serata sono stati affrontati i temi fondamentali del settore: dalla situazione del mercato di riferimento, alla ristrutturazione in corso nelle imprese della comunicazione, alla necessità di aiutare la digitalizzazione di tutte le imprese fino alla continuazione della lotta all’abusivismo e per la difesa del diritto d’autore.

E’ stato portato ad esempio il successo del format “Imprese nel Web” che ha messo in primo piano il ruolo dei professionisti dell’ICT e ha aiutato oltre 800 persone di 400 imprese ad alfabetizzarsi nel mondo digitale.

Al termine della serata l'Assemblea ha eletto tre portavoce di mestiere: Mirco Villa, di Foto Clic Voltana in rappresentanza dei “Fotografi”; Enrico Rosso, di Pagina srl Ravenna in rappresentanza del mondo della “Grafica e della Stampa”; Gianluca Minciarelli, di Rama snc Ravenna per il mestiere degli “Informatici”.

Presidente di CNA Unione Comunicazione e Terziario Avanzato Ravenna è stato riconfermato all’unanimità, per il suo secondo mandato, il fotografo Mirco Villa.

Il presidente rieletto, ringraziando i presenti per la fiducia accordata, ha dichiarato: ”E’ compito dell’Associazione aiutare sempre di più le imprese a saper guardare il futuro, saperlo immaginare, anticipando mercati e tendenze, operando per poterlo interpretare anche per quelle micro e piccole realtà che hanno sempre più bisogno di fare rete. Questo vale ancor di più nel nostro settore, quello della comunicazione, dove l’innovazione è vitale e la rivoluzione digitale può creare e distruggere velocemente lavoro”.

“M’impegnerò al massimo – ha concluso Villa – per garantire che l’Associazione sia sempre più vicina alle imprese e impegnata al loro fianco anche per difendere il ruolo dei professionisti in un’area in cui la differenza deve essere fatta dalla qualità e dal lavoro”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento