mercoledì 15 marzo 2017

Carbonari e miscredenti

I bagnacavallesi protagonisti del Risorgimento oggi alle Cappuccine per "Intervallo"


Prende il via oggi, mercoledì 15 marzo alle 20.30 presso la sala didattica del centro culturale Le Cappuccine la rassegna Intervallo: chiacchiere di storia locale, curata dall'Archivio storico comunale di Bagnacavallo.



Il primo appuntamento è dedicato a Carbonari e miscredenti, ovvero i bagnacavallesi protagonisti del Risorgimento. Patrizia Carroli, archivista del Comune, curerà una breve introduzione storica sulla situazione politica e sociale di Bagnacavallo dalla Restaurazione all'Unità. Sarà poi Gian Domenico Veggi, storico appassionato autore di numerosi saggi e articoli sul Risorgimento in area lughese, a condurre il pubblico alla conoscenza delle biografie e delle vicende dei fratelli Pietro e Francesco Bubani, dell'irrequieto Pietro Beltrami, di Ferdinando Vitelloni e altri protagonisti bagnacavallesi dell'epoca.

La rassegna, che mutua il titolo dal più noto Intervallo televisivo proposto dalla Rai negli anni Settanta e Ottanta, ha lo scopo di portare a conoscenza della cittadinanza immagini di Bagnacavallo in alcuni aspetti di storia sociale, politica e urbanistica, definite utilizzando i documenti conservati nell'Archivio storico.

È questo un modo per mettere a frutto le numerose ricerche che nell'Archivio bagnacavallese vengono condotte annualmente e l'occasione per il pubblico non solo di conoscere alcuni aspetti della storia cittadina meno nota, ma anche di sfogliare i documenti originali dell'Archivio che verranno esposti dopo gli incontri.

Gli appuntamenti proseguiranno mercoledì 22 marzo con una serata dedicata alla prima Guerra Mondiale e al Sacrario dei Caduti.

Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti.

La sala didattica delle Cappuccine è in via Vittorio Veneto 1/a a Bagnacavallo.

Per informazioni:
Biblioteca comunale Taroni
0545 280912
taroni@sbn.provincia.ra.it
FB @BibliotecaBagnacavallo

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento