venerdì 17 marzo 2017

Dal Brasile in Bassa Romagna

Alla scoperta delle eccellenze Green



Energie rinnovabili, impianti di riciclaggio dei rifiuti, economia circolare. Questi e altri argomenti sono stati alla base della visita di una delegazione brasiliana al comparto impianti di Herambiente a Voltana.


Il comparto industriale di Herambiente a Voltana ha aperto le porte a una delegazione proveniente da Maricà, un comune del Brasile nello Stato di Rio de Janeiro. Tra gli ospiti Fabiano Taques Horta Sindaco di Maricà e Zeidan Deputato dello Stato di Rio de Janeiro e capogruppo del PT alla Camera dei deputati, ai quali è stato dato il benvenuto da parte del Sindaco di Lugo Davide Ranalli, della Presidente della Consulta di Voltana Valeria Monti e dal Presidente di Herambiente Filippo Brandolini.

La città di Maricà è in una fase di sviluppo economico e produttivo importante, sospinto in particolare dal settore energetico. Attualmente la gestione dei rifiuti è prevalentemente rivolta allo smaltimento in discarica che però nei prossimi anni, per legge, dovrà essere superato. In questo contesto gli amministratori dellacittadina, riconoscendo l’importanza dello sviluppo legato alla sostenibilità ambientale, stanno elaborando la strategia verso la quale pianificare la gestione dei rifiuti, con particolare riferimento all’impiantistica funzionale al riciclo e al recupero.

La visita agli impianti di digestione anaerobica e compostaggio e alla piattaforma di selezione della raccolta differenziata è stata preceduta dalla presentazione del Gruppo Hera e dall’illustrazione delle caratteristiche del comparto voltanese.

Il comparto green di Voltana

Nel sito di Voltana, attraverso successivi interventi di adeguamento e miglioramento dei processi esistenti, e con un investimento complessivo di oltre 12 milioni di euro, sono state progressivamente potenziate negli anni da Herambiente le attività di riciclo e recupero di materia dai rifiuti nonché la produzione di energia rinnovabile che hanno fatto del sito un vero e proprio comparto green in grado di trattare fino a 150.000 tonnellate all’anno di rifiuti da raccolta differenziata.

A partire dal 2005 ad oggi è stato realizzato l’impianto di compostaggio, che trasforma i rifiuti organici domestici e gli sfalci in compost, a cui è seguito il potenziamento della struttura per la selezione del rifiuto secco (carta, vetro, legno, plastica e alluminio) proveniente dalla raccolta differenziata, sulla cui copertura sono stati anche installati dei pannelli fotovoltaici per una potenza complessiva di 331 kW, che apportano un importante contributo al fabbisogno energetico dell’attività di selezione. Successivamente, lo stesso impianto è stato dotato di una nuova linea a lettori ottici che migliora qualitativamente e quantitativamente i materiali da avviare a riciclo. La produzione di energia dal sole è proseguita con l’installazione, anche sull’impianto di compostaggio, di oltre 1.400 pannelli fotovoltaici per una potenza complessiva di 338 kW.

L’impianto di compostaggio nel 2012 è stato inoltre integrato con la fase di digestione anaerobica, che consente di produrre dai rifiuti organici biogas, con il quale viene generata energia elettrica rinnovabile, consentendo in questo modo di rendere anche più efficiente la produzione di compost, un ammendante che può essere utilizzato in agricoltura al posto di fertilizzanti chimici.

L’energia elettrica annualmente prodotta ammonta a circa 8.000 MWh, che equivale al fabbisogno di circa 3.000 famiglie.

Sono inoltre stati effettuati importanti interventi di mitigazione visiva, compensazione ambientale(attraverso la piantumazione di oltre 4.000 essenze arboree e arbustive nelle aree circostanti il comparto impiantistico) e di asfaltatura.

Voltana 238 visitatori agli impianti di compostaggio, di selezione e recupero

Il comparto green voltanese è stato visitato anche nel recente passato da amministratori e consiglieri comunali . Inoltre nel 2016 ha aperto le porte, ricevendo 238visitatori. Le persone in visita hanno potuto conoscere come i rifiuti organici e provenienti dagli sfalci e potature si trasformano in prezioso compost per fertilizzare campi e giardini e hanno potuto osservare le varie fasi di selezione dedicate a carta, vetro e plastica.

Per visitare un impianto Herambiente bastano pochi clic

Prenotare una visita agli impianti di Herambiente è semplice: basta collegarsi all’indirizzo www.gruppohera.it/visite_guidate. Una volta individuato l’impianto d’interesse, si può prenotare l’appuntamento scegliendo tra i giorni disponibili evidenziati nell’apposito calendario. Personale del Gruppo Hera è a disposizione per illustrare le singole fasi di trattamento dei rifiuti.

“La visita a questi impianti è stata un’esperienza molto positiva – commenta Fabiano Taques Horta Sindaco di Maricà – per amministratori come noi che credono inuna politica basata sulla sostenibilità ambientale. Lugo è un importante esempio di città eco sostenibile. Ringrazio Herambiente per aver messo a disposizione il proprio management e i propri tecnici”.

“Ci fa sempre molto piacere ospitare delegazioni estere in visita ai nostri impianti – dichiara Davide Ranalli Sindaco di Lugo - gestiti dal Gruppo Hera che ha ereditato e sviluppato il patrimonio dei nostri Comuni e delle municipalizzate e che è stato in grado attuarepolitiche sostenibili e dar vita a comparti green di questo tipo”.


CONTATTI
Barbara Masia
Ufficio Stampa Hera
0544.241680
barbara.masia@gruppohera.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento