martedì 21 marzo 2017

Il Piedibus nella Romagna Estense

Siamo nati per camminare


Anche per il 2017 l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha aderito alla campagna di sensibilizzazione regionale “Siamo nati per camminare”, per promuovere la mobilità pedonale e sostenibile, in particolare sui percorsi casa-scuola.




Il primo giorno di primavera diventa così un’occasione per mettere a valore e fare conoscere le esperienze locali di piedibus già realizzate e in programma in Bassa Romagna, che permettono ai bambini di raggiungere la scuola a piedi in sicurezza. Ad oggi le attività di piedibus sono organizzate nei comuni di Alfonsine, Fusignano, Lugo e Massa Lombarda, a cui si aggiungono le attività di educazione stradale a cura della Polizia municipale della Bassa Romagna, in tutte le scuole del territorio.

Un connubio di attività che sposa perfettamente il tema della campagna, che è "Camminare bene comune", per valorizzare la dimensione sociale della sostenibilità e il coinvolgimento attivo dei cittadini, con una attenzione particolare al rispetto delle regole, intese come norme ma anche come ambito culturale basato su fiducia, solidarietà e senso di responsabilità verso la comunità cui apparteniamo.

Di seguito, un riepilogo delle attività di piedibus ed educazione stradale organizzate e/o in programma nel territorio della Bassa Romagna.

Il Comune di Alfonsine, in collaborazione con le associazioni del territorio, promuove da diversi anni il progetto “Piedibus ad Alfonsine”, nato per accompagnare i bambini a scuola a piedi. Sono coinvolte 22 classi di scuola primaria per un totale di 486 alunni, di cui 176 iscritti regolarmente al piedibus. La media giornaliera dei partecipanti è di 100 studenti accompagnati a turno dai 31 volontari. 

Il piedibus di Alfonsine è attivo durante tutto l’anno scolastico, cinque giorni alla settimana, da settembre a giugno, con due percorsi (da piazzale Calderoni e da piazzale Primieri) e prevede partenze speciali durante l'anno: il piedibus di Natale, il piedibus di Pasqua, la Banda del piedibus. Per incentivare i ragazzi a partecipare all’iniziativa, le classi con più partecipanti vengono premiate a fine anno. Il primo premio è una gita naturalistica di una giornata. Informazioni allo 0544 866635.

Il Comune di Fusignano organizza nelle giornate del 4, 11, 18 e 25 maggio per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado il piedibus, coinvolgendo 27 classi dell’Istituto comprensivo “Luigi Battaglia”. La partenza è prevista alle 7.30 da piazza Peri o dal parcheggio di via Runzi. I ragazzi assieme con i genitori volontari raggiungeranno le rispettive sedi scolastiche seguendo due distinti percorsi. Informazioni allo 0545 38232.

A Lugo la scuola primaria privata “San Giuseppe” ha avviato un’esperienza di piedibus giornaliero dallo scorso primo ottobre con una linea in partenza dal Torrione della Rocca per tutti i giorni della settimana, dal lunedì al sabato compresi, a eccezione del mercoledì. Da novembre è stata attivata una seconda linea (al momento esclusivamente per la giornata del mercoledì) con partenza in via Petrarca, all'altezza del parcheggio presso la struttura Don Cavina.

Per entrambe le linee il ritrovo è alle 7.50. I bambini sono muniti di pettorine ad alta visibilità, così come gli adulti che li accompagnano: si tratta di genitori volontari organizzati in turni settimanali. Dall'avvio del servizio il piedibus è transitato tutte le mattine, indipendentemente dalle condizioni climatiche (informazioni al numero 0545 22212).

Sempre a Lugo, lo scorso 24 febbraio, in occasione di “Mi illumino di meno”, 7 classi, per un totale di circa 140 alunni della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi” hanno partecipato a una edizione speciale del piedibus. I ragazzi sono partiti dalla Rocca di Lugo per raggiungere la scuola, accompagnati dai genitori volontari e dagli agenti della Polizia municipale che hanno sensibilizzato gli alunni sulle principali regole dell’educazione stradale.

Infine, il Comune di Massa Lombarda, in collaborazione con la Commissione mensa, organizza durante il mese di maggio il piedibus e le “passeggiate della salute”. Il piedibus è rivolto a tutti gli iscritti della scuola primaria “Torchi” e della scuola materna “San Giacomo” di Fruges; le passeggiate della salute sono rivolte agli iscritti della scuola primaria “Quadri” di Massa Lombarda. Il piedibus si svolgerà per la primaria “Torchi” e la scuola materna “San Giacomo” da lunedì 1 maggio a fine anno scolastico, con iscrizioni dirette alla scuola. Per la scuola “Quadri” gli appuntamenti sono previsti per i mercoledì 17, 24 e 31 maggio, con ritrovo alle 8.15 da piazza Mazzini (informazioni allo 0545 985886).

Per l’anno scolastico 2016/2017 la Polizia municipale della Bassa Romagna ha programmato inoltre un importante progetto di educazione stradale rivolto alle scuole materne, alle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado del territorio. Nel solo anno 2016 sono state 335 le ore dedicate dagli agenti di Pm a questa attività. I temi affrontati vengono calibrati in relazione all’età dei ragazzi e coinvolgono in modo attivo gli stessi docenti. Tanti gli strumenti di lavoro messi a disposizione: il manuale di educazione stradale, il catalogo delle schede didattiche, il materiale per la simulazione della segnaletica verticale, il mini semaforo, le schede per i genitori e gli opuscoli. Oltre agli incontri in classe sono programmate delle vere e proprie “prove finali”: per esempio è prevista un’uscita sulla strada come “pedone” per le classi terze di scuola elementare mentre per i ragazzi di quarta elementare è prevista un’uscita in bicicletta per le vie della città in reali condizioni di traffico con il rilascio a fine prova del “patentino del ciclista”. Informazioni allo 0545 38470 (referente: ispettore Greta Pasi).

Le attività di Piedibus concorrono alla campagna regionale “Liberiamo l’aria” per la riduzione degli inquinanti atmosferici dovuti a emissioni.

“Abitudine, comodità o paura sono le ragioni che ci portano a utilizzare quotidianamente l'automobile anche se i luoghi che dobbiamo raggiungere sono poco distanti da casa - ha ricordato Paola Pula, sindaco referente per l’Ambiente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna -. Eppure, accompagnando i nostri figli a piedi, non facciamo qualcosa di buono solo per la nostra salute, ma anche per l'ambiente. Si riduce l’inquinamento dell’aria e quello acustico, consumiamo meno risorse naturali, meno denaro e riduciamo il nostro impatto sull’ambiente. Camminando un po’ ogni mattina si impara a conoscere più da vicino il territorio, si attiva la mente, c’è tempo per chiacchierare e osservare, ci si riappropria della città e la si anima riducendo il senso di insicurezza delle strade”.

“Il merito più importante è sicuramente da attribuire a tutte le associazioni, i volontari, i genitori, i nonni che rendono possibile la realizzazione dei piedibus - ha sottolineato Enea Emiliani, sindaco referente per le Politiche educative dell’Ucbr -. È grazie a loro che i ragazzi e le famiglie dei Comuni di Alfonsine, Fusignano, Lugo e Massa Lombarda possono vivere l’esperienza dei percorsi casa-scuola in modo sostenibile. I bambini e le scuole sono importanti attori di un cambiamento verso cui tendere per incentivare stili di vita più sani e responsabili”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento