venerdì 10 marzo 2017

Le iniziative di BCC ravennate e imolese e Fondazione Dalle Fabbriche in favore dei più giovani

Borse di Studio e di Ricerca a Formando Giovani in Europa


Le Borse di Studio e di ricerca, promosse per il 2017 dal Credito cooperativo ravennate e imolese e dalla Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche sono uno dei diversi strumenti messi in campo per investire in “conoscenza e formazione” a favore dei giovani del nostro territorio: 24 borse, per un valore complessivo di Euro 28.000, riservate dai neo-laureati ai dottorandi post-laurea.


In particolare le Borse di ricerca, sono dedicate a temi quali “Beni comuni e benessere delle comunità”, “Fare reti d’impresa nel locale per vincere il globale”, “Il welfare aziendale” e, infine, “Offshore adriatico: opportunità di riutilizzo delle strutture esistenti”. 


La scadenza della presentazione delle domande è il 5 aprile: ogni ulteriore informazione è reperibile sui siti internet della BCC e della Fondazione.

Formando Giovani in Europa

Formando Giovani in Europa è l’azione che per la sua sistematicità e durata stabile nel tempo (2007-2017) riveste una particolare rilevanza rispetto alla cultura mutualistica dell’economia cooperativa e agli interventi di innovazione sociale che la Fondazione Dalle Fabbriche promuove a favore dello sviluppo personale e professionale dei giovani e alla loro occupabilità.

Nell’arco di un decennio Formando Giovani in Europa ha rappresentato un’offerta stabile sul territorio di percorsi europei di accompagnamento al lavoro per i giovani in transizione e a partire dal 2015 di percorsi europei di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle scuole superiori.

Grazie alla collaborazione stabile con l’Agenzia formativa Educazione all’Europa di Ravenna, specializzata in euro-progettazione e mobilità formativa, si è animato un network territoriale stabile che nel tempo si è dimostrato capace di attrarre un ampio bacino regionale di scuole di secondo grado e di soddisfarne la richiesta di nuove opportunità di didattica innovativa. È così che Formando Giovani in Europa a tutt’oggi ha sostenuto 120 percorsi di alternanza scuola-lavoro in imprese europee per studenti dell’ultimo biennio delle scuole tecnico-professionali e ha in cantiere analoghe progettualità per il prossimo biennio, a conferma della sua capacità di incoraggiare un’offerta sistemica di mobilità formativa sul proprio territorio.

Analogo impegno continua ad essere riposto anche verso i laureati recenti: con Formando Giovani in Europa sono circa un centinaio i giovani laureati del nostro territorio che negli anni hanno iniziato una carriera tutta europea, formandosi in imprese europee dopo la laurea e per almeno il 30% dei casi, trovando in Europa il primo vero lavoro.

Questo impegno “europeo” è confluito anche in alcuni studi di impatto della mobilità formativa e in una pubblicazione digitale di divulgazione e sensibilizzazione alla mobilità formativa: “Gocce di Giovanile Saggezza. Un viaggio alla scoperta dell’Europa che fa crescere i giovani” di Carmen Olanda, Direttrice di Educazione all’Europa. Si tratta di un e-book scaricabile gratuitamente in PDF, EPUB e MOBI sul sito di edizioni digitali: www.homelessbook.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento