giovedì 16 marzo 2017

No al progetto dei pozzi Longanesi

Anche da Sinistra Italiana


Nella riunione del consiglio comunale di Lugo il sindaco Ranalli ha dato una versione sulle nostre dimissioni dalla giunta non veritiera.


Non c’è stato nessun diktat dagli organi nazionali di Sinistra Italiana, da noi c’è libertà per le scelte locali: Siamo usciti per motivi politici, non possiamo dare l’assenso ad un progetto che distrugge il territorio e da ben poco in cambio ai cittadini. 

Questo tipo impianti dovrebbero appartenere al passato e non al futuro del territorio, ed è ben diverso dagli impegni che abbiamo preso nel nostro programma elettorale, e dato che abbiamo rispetto dei cittadini, ai quali abbiamo chiesto il voto, siamo usciti dalla giunta.

Inoltre ricordiamo al sindaco e ai consiglieri del PD che non c’è stata nessuna possibilità di discutere le eventuali decisioni, cosa che riteniamo scorretta da parte di un partito che si dice democratico.

In merito al consiglio comunale di ieri sera, rimaniamo delusi dal fatto che solo l’opposizione ha fatto una discussione sul progetto dei pozzi. I consiglieri del PD non hanno ritenuto di dover fare osservazioni, se non una lettura di una relazione già nota a tutti.

Ricordiamo alla cittadinanza che i consiglieri comunali vengono eletti direttamente dai cittadini e dovrebbero portare anche la voce di quei territori, quindi come è possibile che non ci sia niente da dire su un progetto del genere? Anche i consiglieri che vengono dalle frazioni, le quali saranno le più colpite dalla subsidenza, non hanno nessun dubbio?

Noi vogliamo difendere gli interessi della cittadinanza e quindi ci impegneremo ad informare le persone sui pozzi, non possiamo accettare silenti che questi progetti “calino dall’alto” e non si possa fare nient’altro che “amministrare alla buona”. La politica deve immaginare nuovi orizzonti e lottare per affermare dei diritti, se dovesse solo amministrare a cosa servono i partiti?

VI invitiamo a partecipare alla nostra serata di informazione “LA ROMAGNA NEL POZZO” del 23 marzo a Bagnacavallo ore 20.45 nel Palazzo Vecchio in piazza della Libertà. Con la deputata Serena Pellegrino parleremo dei progetti di estrazione vecchi e nuovi.

Sinistra Italiana Bassa Romagna

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento