venerdì 21 aprile 2017

Ingranaggi Musicali

E' sempre il Comune della Romagna Estense a promuovere



Torna anche quest’anno il progetto “Ingranaggi musicali”, che porterà cinque concerti in altrettante aziende del territorio.


Luoghi di produzione industriale e artigianale diventano per un giorno luoghi fruizione artistica per valorizzare, attraverso la musica, un’idea di impresa come luogo del lavoro e del mercato, ma anche dell’ispirazione e dell’innovazione. 

Il progetto vuole infatti favorire l'incontro tra giovani e imprese, individuando location ideali e utilizzando la musica come strumento di comunicazione efficace e coinvolgente per i giovani; ma non ci sarà solo musica: accanto a band e cantanti ci saranno infatti anche cinque giovani illustratori, uno per ogni serata, e alcune pillole teatrali a cura di Pandaproject Teatro.

La rassegna è stata illustrata al Salone Estense della Rocca di Lugo da Riccardo Francone, sindaco referente per le Politiche giovanili dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Yuri Briccolani, coordinatore dei progetti inerenti le Politiche giovanili dell’Ucbr e Caterina Cardinali di Radio Sonora, che si è occupata della direzione artistica dei concerti.

“Le Politiche giovanili in Bassa Romagna vantano un coordinamento e una serie di operatori che sono in grado di costruire progetti innovativi ed estremamente interessanti - ha sottolineato Riccardo Francone, sindaco referente dell’Ucbr per le Politiche giovanili -. Ingranaggi musicali è uno dei tanti fortunati esempi, così come Eroi d’impresa: in entrambi i casi si coinvolgono i giovani avvicinandoli alle aziende del territorio e creando così un dialogo tra due realtà apparentemente distanti”.

“Ingranaggi musicali vuole creare una storyteller dell'imprenditoria coinvolta, sfruttando le potenzialità della rete - ha sottolineato Yuri Briccolani -. L’obiettivo è diffondere contenuti legati alla cultura d'impresa, utilizzando gli strumenti della Bassa Romagna, come può essere Radio Sonora con le sue pillole radiofoniche, declinandole attraverso il linguaggio della narrazione, cercando di fornire ai giovani strumenti e idee per valutare la potenzialità di successo della loro idea di impresa. Il progetto prevede anche la creazione di video di promozione della cultura d'impresa, delle imprese e della valorizzazione dell'economia dei territori con la tecnica dello storytelling”.

Caterina Cardinali ha illustrato il programma di quest’anno: si comincia venerdì 28 aprile nella Floricoltura Fratelli Francesconi di Sant’Agata sul Santerno, in via Schiantamantello 1, con il cantautorato "elettronico" Makai, nome d’arte di Dario Tatoli. Makai è un processo in divenire, iniziato nel 2000 e oggi perennemente in bilico tra l’elettronica nordica e il cantautorato più intimista e mediterraneo, in un processo compositivo fatto di tagli e revisioni, riscritture e sovraincisioni, ripensamenti e limature continue.

Venerdì 5 maggio ci si sposterà a Bagnara di Romagna presso Ponzi Ingressi Infissi, in viale Gramsci 26/a, per ascoltare il duo femminile I’m not a blonde, composto dalle polistrumentiste Chiara "Oakland" Castello e Camilla Matley.

Venerdì 12 maggio a Lugo arriva la melodia leggera e ritmata di In.Versione Clotinsky da Gz di Gentilini e Zappi snc, in via G.B. Morgagni 31. Il duo, composto da due Valeria, è voce, chitarra e batteria. I loro brani tra indie-pop, lo-fi e folk costituiscono una sorta di diario sonoro in continuo divenire, rinnovabile e dinamico.

Venerdì 19 maggio tappa a Bagnacavallo presso Natura Nuova, in via Bora 10, con il cantautorato estroso di Bugo. Chiamato da qualcuno “il fantautore”, Bugo arriva sul mercato discografico all'insegna di un folk rock a bassa fedeltà, secondo i canoni del lo-fi, un genere ancora sconosciuto in Italia ma che spopolava in Inghilterra e in America negli anni ‘90. Legato alla tradizione del cantautore voce e chitarra, il cantante al tempo stesso reinventa tale tradizione, introducendo tematiche e sonorità inedite in Italia.

Quinto e ultimo appuntamento venerdì 26 maggio a Massa Lombarda, alla Minipan srl, in via Trebeghino 47, con il noise-pop del gruppo Cosmetic. Nata nell’entroterra romagnolo nei primi anni Duemila, la band prende il nome da “etica del cosmo”. Da allora sono successe tante cose e la band (ad oggi Bart, Mone ed Emily) ha suonato con costanza evolvendo fino a trovare la propria forma espressiva: una sorta di pop sonico e noise in italiano.

Tutti i concerti sono a ingresso libero e iniziano alle 19. “Ingranaggi musicali” è un'idea del Servizio interarea educativo, sociale e giovani dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, realizzato con il supporto di Radio Sonora, con la collaborazione delle Attività economiche dell'Unione e con il contributo della Regione Emilia-Romagna. 

Per ulteriori informazioni, telefono 335 8002382, email giovani@unione.labassaromagna.it.

Anche questa, comè giusto che sia, è promossa a livello di Area Vasta, dal comune della Romagna Estense.

Si riuscirà a sapere "cosa fanno i Comuni", quali sono esattamente le funzioni che hanno rimasto e che gestiscono ancora direttamente? Con quali costi "politici" che sosteniamo per gli amministratori dei nove Comuni?
Un tema sul quale in campagna elettorale, già tre anni fa, era stato promesso che si sarebbe "fatto sapere", si sarebbe ragionato.
Già, quella era la campagna elettorale....

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento