giovedì 20 aprile 2017

Le vite dei migranti in mostra al Consorzio di Bonifica

A Lugo


L’esposizione inaugura oggi, giovedì 20 aprile e rimarrà esposta fino al 3 maggio
In programma anche proiezioni, incontri e una tavola rotonda



Aprirà i battenti oggi, giovedì 20 aprile alle 18 la mostra “Migranti, la sfida dell’incontro”, allestitanell’archivio storico del Consorzio di bonifica di Lugo, in via Manfredi 32.

La mostra è stata presentata in conferenza stampa nei locali dell’Archivio storico del Consorzio di bonifica della Romagna occidentale. Sono intervenuti per l’occasione:Pierluigi Ravagli, presidente dell’Asp dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; Guido Ferretti, presidente del centro culturale «Umana avventura»; Marco Scardovi, responsabile Cefal dei progetti di integrazione socio culturale per i ragazzi richiedenti asilo; Adolfo Zaccari, presidente di Avis Lugo; Enrico Flisi, in rappresentanza delle Acli di Lugo.

“Sono decine di migliaia i migranti arrivati in Italia, soprattutto via mare, mentre nel nostro Paese vivono ormai stabilmente 5 milioni di stranieri - ha spiegato Guido Ferretti -. La mostrapropone un percorso di immedesimazione nelle vite di coloro che lasciano la loro terra in cerca di un futuro migliore e racconta come il rapporto con queste persone riguardi ciascuno di noi.L’esposizione è stata una delle tante presenti al Meeting di Rimini dell’agosto 2016, ed è in quell’occasione che abbiamo deciso di riproporla a Lugo”.

La mostra verrà presentata venerdì 21 aprile alle 21 nella sala del Carmine, in via Garibaldi 16. Parteciperanno Giorgio Paolucci, giornalista e curatore della mostra, il profugo siriano Nabil Allao e Tobia Bazzocchi, operatore Cefal.

Alla mostra si aggiungono una serie di eventi collaterali, in programma tra aprile e maggio. Martedì 18 aprile alle 21 verrà proiettato “Fuocoammare”, il documentario diretto da Gianfranco Rosi che racconta l’arrivo, via mare, dei migranti in Italia. La proiezione è prevista nell’aula magna dell’istituto “Compagnoni”, in via Lumagni 26.

Mercoledì 3 maggio alle 21 la sala Mostra ospita la tavola rotonda dal titolo “Condividere per ripartire” con la conduzione di Andrea Ferri, direttore de “Il Nuovo Diario Messaggero” e la partecipazione di Petra Benghi, responsabile Interarea educativo sociale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Guido Ferretti del Centro culturale “Umana Avventura”, Alberto Pezzi di Famiglie per l’accoglienza, Annalisa Antonellini, presidente Acli Lugo, Mauro Bazzocchi del Centro di Solidarietà, Cassiano Tabanelli, coordinatore di Tavolo Montanari e Vittorio Tampieri di Caritas Lugo.

La sala dove è allestita la mostra ospiterà anche una serie di incontri dal titolo “Le mani in pasta - Testimonianze dalla prima linea”, in programma alle 18. Lunedì 24 aprile c’è “Cosa succede se ti metti in gioco?” con i volontari Marco Bedeschi, Giulia Venturini, Mbaye Elhadji eDomenica Ricci. 


Mercoledì 26 aprile si parla di “Avis e le Comunità dei migranti” in compagnia di Adolfo Zaccari, presidente Avis. Giovedì 27 aprile Marco Scardovi di Cefal è protagonista di “Interazione col territorio strada dell’integrazione”. Venerdì 28 aprile spazio ad “Accoglienza: realtà e pregiudizio” con Pierluigi Ravagli, presidente di Asp e Fabio Bassi della Cooperativasociale Il Mulino. Si chiude martedì 2 maggio con “Educazione e responsabilità, condizioni per lo sviluppo” con Leo Capobianco di Avsi, Massimo Santandrea, presidente del Rotary club di Lugo ed Emanuela Pinchiorri Faccani, presidente dei Lions club di Lugo.

La mostra “Migranti, la sfida dell’incontro” è organizzata dal centro culturale “Umana avventura”, con il patrocinio dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, del Comune di Lugo e della Provincia di Ravenna, in collaborazione con Circolo Acli Lugo, Asp, Università per adulti Lugo, Polo tecnico professionale di Lugo, Avis Lugo, Avsi, Centro di solidarietà di Lugo, Cefal Emilia-Romagna, Famiglie per l’accoglienza e pastorale dei migranti.

L’esposizione, a ingresso libero, rimarrà allestita fino a mercoledì 3 maggio. Si può visitare la mostra nei giorni feriali dalle 8 alle 13 e dalle 17 alle 19; nei festivi e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 19.30. Per le classi e i gruppi la prenotazione è obbligatoria. Le visite guidate sono gratuite.


Per informazioni e prenotazioni, telefonare al 340 8109883 o scrivere a um.avventura@libero.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento