mercoledì 3 maggio 2017

A Budrio la Madonna dell'Adesso del Collettivo Fx

Il murale sarà realizzato nelle giornate di domani e dopodomani in via Gaggio 5


Un'altra opera si aggiunge al progetto “Dal museo al paesaggio”, nato per raccontare la storia del paese attraverso la realizzazione di murales. Domani, giovedì 4 e venerdì 5 maggio 2017 gli street artists del Collettivo FX faranno tappa a Cotignola con il progetto “La Madonna dell'Adesso”.




Scopo del viaggio è raccogliere le storie delle Madonne e dipingerle con una declinazione attuale in collaborazione con il territorio. Il Comune di Cotignola ha risposto all'appello lanciato su scala nazionale dal gruppo reggiano, commissionando la realizzazione della Beata Vergine del Buon Consiglio di Budrio.

Si tratta di un viaggio che parte da Tunisi per arrivare a Bolzano durante il quale il gruppo reggiano di street artists incontra comunità, gruppi, o contesti che hanno un legame con la storia di una Madonna. La Vergine è infatti figura popolare che accomuna storie e situazioni che travalicano il significato religioso della stessa ed entrano direttamente nell'immaginario collettivo.

Dall'incontro e confronto con i diversi contesti locali nasce in ogni luogo visitato un murales che ha come obiettivo quello di provocare una riflessione su quale valore, funzione, significato possa avere oggi per quella comunità la ‘propria’ Madonna.

Per gli artisti del Collettivo FX non è la prima volta a Cotignola: nel 2014 hanno trasformato una vecchia cabina Enel in un Distributore non automatico di coraggio, raffigurando i volti dei quattro Giusti cotignolesi, Luigi e Anna Varoli, Vittorio e Serafina Zanzi, dei sette Martiri del Senio, fucilati dai nazisti nell'ottobre del '44, del partigiano Leno Casadio e del prete Don Stefano Casadio, che liberarono Cotignola con l'operazione “bandiera bianca”, e del giovane partigiano Esiodo Rava.


Nel 2015 invece, con il progetto “Dietro ogni matto c'è un villaggio”, hanno percorso quasi l'Italia intera raccontando storie e conoscendo paesi. A Cotignola hanno rappresentato i personaggi più folkloristici del paese immortalati dall'artista Luigi Varoli nelle sue straordinarie maschere di cartapesta.

Il muro che prenderà vita a Budrio è in via Gaggio 5. Chiunque volesse ospitare gli artisti per un pranzo o una cena può contattare l'Ufficio Cultura, tel. 0545 908873, l'Urp, tel. 0545 908826, oppure mandare una email a cultura@comune.cotignola.ra.it.

“Dal museo al paesaggio” è un progetto di riqualificazione urbana che nasce per raccontare la storia del paese attraverso la realizzazione di murales, dunque opere d’arte all’aperto, visibili a tutti. Lo scopo è quello di arrivare a un percorso urbano caratterizzato dal duplice impatto, visivo e culturale.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Ufficio Cultura al numero 0545 908873 o l’Urp al numero 0545 908826.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento