mercoledì 31 maggio 2017

Austria e Italia sono i punti di riferimento per Michele Fenati e il suo gruppo

Riceviamo e pubblichiamo



Per Michele Fenati si apre ancora la grande opportunità di portare all’estero, in Austria per la precisione, la canzone d’autore con arrangiamenti classici grazie al nuovo progetto “Una città per cantare”, che racconta le città italiane attraverso le canzoni.





“Sono orgoglioso e felice di essere stato invitato in Austria, e di continuare una collaborazione con la Società Dante Alighieri – spiega il cantautore lughese – e mi sto dedicando con grande passione a questa iniziativa che per il sottoscritto è anche una grande opportunità. Senza disdegnare ovviamente le località italiane nelle quali terrò numerosi concerti rigorosamente dal vivo a Cremona, Lodi, Milano, Perugia, Verona, Bergamo e Bologna, solo per citarne alcuni”. 

Fenati è un fiume in piena ed è molto preso da questo progetto che gli regala enormi soddisfazioni. Il suo primo Cd uscì nel lontano 1994, e dall’ora tanta strada è stata fatta, portando Fenati a calcare i teatri di mezza Europa.

L’estate, sarà però dedicata ai concerti “Italiani”.

Un tour che si presenta entusiasmante. “Con un semplice quartetto cercheremo di conquistare ancora il “nostro” pubblico con concerti rigorosamente live; è il mio, o meglio, il nostro punto di forza- puntualizza Michele Fenati- e non abbiamo intenzione di deludere neppur minimamente chi verrà ad ascoltarci”.

Anche quest’anno, il tour terminerà all’estero in autunno, e inizierà con un importante appuntamento a Klagenfurt, per l’anniversario dei 70 anni dalla nascita del Comitato locale della Società Dante Alighieri. Seguiranno Linz ed Amsterdam, sempre in Austria.

A settembre verrà presentato il nuovo progetto discografico (va ricordato che l’ultimo Cd di Michele Fenati ha raggiunto, nel 2016, la Top 200 nelle vendite della piattaforma Itunes in Olanda. Il Cd si intitolerà “Live in Europa” – i poeti della canzone italiana - e sarà una compilation di brani, tutti registrati live, durante i concerti che il cantautore lughese ha tenuto in Austria, Germania, Polonia e Repubblica Ceca.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento