martedì 30 maggio 2017

BellAlfonsine

Riceviamo e pubblichiamo

A breve in consiglio comunale ad Alfonsine verrà sottoposto ad approvazione il Regolamento per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani da parte dei cittadini in accordo con la Amministrazione Comunale.-


"Si tratta di un provvedimento importante - afferma Claudio Fabbri, Capogruppo di BellAlfonsine in Consiglio Comunale ad Alfonsine - se e solo se verrà poi data adeguata copertura finanziaria e ci sarà la volontà politica di dargli esecuzione. In ogni caso, mi riservo ogni ulteriore valutazione sul provvedimento che ad oggi presenta ancora lacune e carenze, ma è condivisibile nella sua ispirazione di fondo."

"Nutro fondati motivi per dubitare - continua Fabbri - della volontà della attuale Giunta di procedere in quella direzione. La demolizione della Scuola Samaritani, in corso proprio in queste ore, per la volontà dell'attuale Sindaco e Giunta, è esattamente l'opposto di quello che è lo spirito del regolamento, proposto nella apposita Commissione consiliare proprio dal gruppo Uniti per Alfonsine, che dice delle cose e poi ne appoggia delle altre."

Secondo il Capogruppo di BellAlfonsine, quella struttura oggi ridotta a macerie avrebbe potuto rappresentare uno dei primi laboratori civici per la rinascita di uno spazio comune, lasciando ai cittadini di immaginare cosa farne a beneficio della comunità. Senza costrizioni e imposizioni.

" In ogni caso - conclude Fabbri - la frittata è fatta, ma occorre che quell'area rimanga di proprietà pubblica. A questo punto occorre che quell'area di terreno, una volta bonificata dai detriti sia destinata alla realizzazione dei primi orti urbani di Alfonsine, data la sua collocazione proprio in pieno centro ed all'uscita delle scuole. Rappresenta sicuramente un bel modo di fare comunità e di sensibilizzare al consumo di prodotti a km zero ed autoprodotti da giovani o meno giovani, pensionati e anziani che intendono dedicarsi a questa attività in un rinnovato spirito di appartenenza alla comunità alfonsinese. Non vogliamo altri parcheggi o case o centri commerciali"

Claudio Fabbri
Capogruppo BellAlfonsine in Consiglio Comunale ad Alfonsine

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento