giovedì 4 maggio 2017

Giornata mondiale igiene mani

Le iniziative di sensibilizzazione dell'A.USL Romagna


Domani venerdì 5 maggio ricorre la Giornata Mondiale sull’Igiene delle Mani, dedicata a celebrare l’importanza di tale pratica nell’ambito sanitario sia per gli operatori sia per i cittadini.


L’igienizzazione delle mani rientra fra i sistemi di monitoraggio delle buone pratiche assistenziali utili a garantire la sicurezza dei pazienti e a 12 anni dalla prima campagna di sensibilizzazione - intitolata "Save lives: Clean your Hands" promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, cui sono seguite importanti campagne della Regione Emilia Romagna - molti passi avanti sono stati fatti, in tutti i presidi romagnoli. Tant’è vero che le infezioni intraospedaliere sono, nel corso degli anni, diminuite in modo significativo.

Ma non per questo la guardia può essere abbassata. La consapevolezza degli operatori sanitari sui benefici che derivano dall’igiene delle mani è anzi l’obiettivo principale da perseguire attraverso adeguate azioni di educazione, informazione e comunicazione. Un impegno da ampliare anche ai cittadini, e il tema di quest’anno della giornata è proprio la promozione delle pratiche di igienizzazione anche al di fuori degli ambienti sanitari, attraverso, in particolare, il coinvolgimento delle associazioni dei cittadini e degli utenti, fin dalla “tenera età”.

Per questi motivi sono stati attivati, in occasione della Giornata, importanti momenti di sensibilizzazione in tutti gli ambiti dell’A.USL Romagna, grazie in particolare agli infermieri esperti nel rischio infettivo. 

L’obiettivo è quello di evidenziare la semplicità dell’igienizzazione delle mani attraverso l’uso di soluzioni idroalcoliche, presenti in maniera importante nelle principali strutture ospedaliere. Basta mettere in atto 5 semplici azioni (di qui il fatto che la Giornata ricorra il 5 maggio, cioè il 5/5) che richiedono non più di 30 secondi, ma che sono fondamentali. Per l’occasione sono stati realizzati anche alcuni video che verranno trasmessi, a partire dal 5 maggio, sui monitor aziendali delle sale d’aspetto, sia sul sito aziendale (sarà nostra cura farveli avere nei prossimi giorni).

E’ stato infine attivato un corso on line, per gli operatori, nell’ambito della formazione continua, dal titolo “La prevenzione della trasmissione degli agenti infettivi nelle organizzazioni sanitarie".

Nei presidi ospedalieri di Ravenna, Faenza e Lugo, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, i referenti del Rischio infettivo saranno presenti agli ingressi, presso i banchetti informativi per la distribuzione di materiale illustrativo e di gel idroalcolico; a Ravenna si aggiungerà un box didattico grazie all’adesione dei medici e degli infermieri che hanno seguito il corso di “Yoga della Risata”, insieme all’insegnante, sensibilizzando sulle buone pratiche in maniera molto accattivante.

L’Ufficio Stampa

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento