mercoledì 10 maggio 2017

La Pedalêda cun la magnêda longa

Lungo le vie d'acqua e la campagna delle Terre del Lamone 


È in programma domenica 14 maggio la prima Pedalêda cun la magnêda longa del 2017, percorso in bicicletta lungo le vie d'acqua e la campagna delle Terre del Lamone, pensato per visitare luoghi significativi e nascosti del territorio e gustare le eccellenze della tavola, accompagnati da guide locali.


L'itinerario, non competitivo, è rivolto a cicloamatori e famiglie. Il gruppo sarà assistito dalle Ciclo Guide Lugo, un'associazione Asd Uisp specializzata in tutte le attività che ruotano attorno al mondo del turismo in bicicletta.

Ritrovo e accoglienza dei partecipanti sono fissati alle 9 presso la Pieve di San Pietro in Sylvis di Bagnacavallo. Dopo la colazione e aver visitato la pieve si farà tappa al convento di San Francesco, con visita guidata al chiostro e alle sale dell'antico complesso, tra cui Sala Oriani. Si procederà poi nel centro di Bagnacavallo per una visita alla Bottega dello Sguardo, che racchiude la Biblioteca Teatrale Molinari, e all'adiacente vicolo nascosto di via Farini. Percorrendo la pista ciclopedonale del Canale Naviglio Zanelli si raggiungerà Villa Prati, con sosta nell'area parrocchiale per il primo piatto del pranzo (tagliatelle al ragù e maccheroncini ai piselli). Si riprenderà l'itinerario alla volta di Villanova di Bagnacavallo, dove all'Ecomuseo delle Erbe Palustri ci saranno il secondo piatto (arrosto con funghi e patate al forno) e caffè. A seguire è in programma una visita guidata all'Ecomuseo. 

Il pomeriggio proseguirà pedalando verso il Giardino della Signora Maria dove la padrona di casa, la ceramista Anna Tazzari, offrirà la merenda, terrà una dimostrazione di cottura del pane nel forno di campagna e una visita guidata nel suo laboratorio. Sulla strada del rientro, attraversando la campagna bagnacavallese e passando davanti alla chiesa di Abbadesse, si sosterà presso il maestoso pioppo bianco di vicolo Tesselli con una splendida vista della città.

L'itinerario completo è di circa 30 km.

L'iscrizione è obbligatoria (fino a un massimo di 100 persone). Quota di adesione: adulti 18 euro, bambini 8 euro (comprensiva di colazione, pranzo e visite guidate; menu per vegetariani su richiesta al momento della prenotazione).

L'iniziativa rientra nel progetto partecipato “Lamone Bene Comune” ed è organizzata in collaborazione con Comune e Pro Loco di Bagnacavallo, Ciclo Guide Lugo, Associazione L'Incontro di Villa Prati, Associazione Culturale Civiltà delle Erbe Palustri, Bottega dello Sguardo, Anna Tazzari.

Il secondo appuntamento è previsto per domenica 11 giugno e toccherà le località di Russi, Traversara, Villanova e Santerno.

Info e prenotazioni:  0545 47122
erbepalustri@comune.bagnacavallo.ra.it
www.ecomuseoerbepalustri.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento