mercoledì 24 maggio 2017

La Scuola Garibaldi riempie il Teatro Rossini

Con uno spettacolo interamente autoprodotto


Si respirava l’aria del tutto esaurito al teatro Rossini. Trovare uno spazio libero in platea era praticamente impossibile, e gli altri ordini di posto erano affollati come durante uno spettacolo di cartellone.




Alle ore 20.30 gli studenti della “Garibaldi” sono saliti sul palco, salutati dagli applausi di parenti, amici e insegnanti.

Mettiamo la quarta… in scena!, questo il titolo dello spettacolo presentato dalle classi quarte della scuola primaria lughese, a conclusione del percorso didattico “In scena”, attivato dall’istituto comprensivo “Gherardi” e curato dall’attore e regista Paolo Parmiani.

Tre gli atti. Il primo, intitolato Di mito in mito, è stato curato dalla IV A, che s’è cimentata con tre storie classiche: L’indovinello della Sfinge, Re Mida e Il pomo della discordia. Nel secondo atto, Cronache estensi del ‘400, la IV B ha voluto invece rappresentare uno spaccato della Lugo del Quattrocento e della Corte estense, cui la cittadina era soggetta. 

All’insegna dell’umorismo intelligente il terzo e ultimo atto, prodotto dalla IV C e intitolato Far ridere è una cosa seria!, che ha puntato i riflettori su alcuni esilaranti spaccati della nostra vita quotidiana.

L’iniziativa si è avvalsa della collaborazione del teatro Rossini e dell’amministrazione comunale di Lugo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento