mercoledì 10 maggio 2017

La Settimana Nazionale dell'Irrigazione e della Bonifica

Riceviamo e pubblichiamo

Giovedì 11 maggio 2017 ore 10,00: "La carte parlano: le vicende storiche dei documenti di bonifica e il loro riordino" Incontro didattico rivolto a tutti e in particolare agli studenti delle scuole Secondarie di Secondo Grado del territorio.


Presso Archivio Storico del Consorzio di Bonifica, via Manfredi, 32 Lugo. La manifestazione rientra anche nel ciclo "Quante storie nella storia" 16ª Settimana della didattica in archivio a cura Soprintendenza Archivistica Emilia-Romagna e IBC.

Martedì 16 maggio 2017 ore 20,45: "Vivere in una palude. Le bonifiche nel mondo antico tra ritualità e gestione idraulica” conferenza del Prof. Giuseppe Lepore dell’Università di Bologna. Presso l’Archivio storico del Consorzio a Lugo in via Manfredi, 32. (Patrocinio del Comune di Lugo)

Abstract della conferenza “Vivere in una palude. Le bonifiche nel mondo antico tra ritualità e gestione idraulica”: Il tema delle "bonifiche" nel mondo antico è, nonostante le apparenze, un argomento di grande attualità e dagli interessanti risvolti simbolici e religiosi.

Ogni cambiamento nell'ordine naturale delle cose, soprattutto se comporta una variazione nell'assetto idrologico (lo scavo di un canale, la realizzazione di un acquedotto, un ponte...), prevedeva infatti uno (o più) atti religiosi, finalizzati a "chiedere il permesso" alla divinità per effettuare questa variazione.

E dunque anche la bonifica di un'area paludosa, ad esempio, diventava un atto religioso, con una ritualità precisa e ben stabilita, che prevedeva sicuramente una libagione (offerta di liquidi), una preghiera e forse altri atti rituali che non lasciano traccia archeologica.

Le paludi, poi, diventano un luogo "liminare", di confine, spesso teatro di avvenimenti prodigiosi o di episodi mitologici: i casi più evidenti saranno le paludi del mondo greco che vedono attivo l'eroe "bonificatore" per eccellenza, Ercole. Altri personaggi mitici di grande rilievo saranno Acheloo e Poseidon che, prima di essere la divinità del mare, era proprio la divinità delle "acque interne".

Sabato 20 maggio 2017 ore 11,00: Presentazione del libro "Il Lamone - Un fiume tra storia e genti" di Pietro Barberini e Osiride Guerrini, presentazione di Giuseppe Masetti. Presso l’Archivio storico del Consorzio a Lugo in via Manfredi, 32.
(Patrocinio del Comune di Lugo).

Abstract della presentazione del libro “Il Lamone – Un fiume tra storia e genti”: In un libro la lunga storia di un fiume, che ha modificato la morfologia ambientale e segnato differenziazioni socio economiche assai marcate nel territorio della Romagna ravennate. La ricerca di Barberini e Guerrini unisce all’attenta analisi degli avvenimenti, vissuti in gran parte drammaticamente dalla popolazione, sapienti dosi di cultura e di conoscenza delle tradizioni. L’attento lavoro di ricerca storica e cartografica conduce ad un affascinante viaggio nella storia, che permette una chiara lettura del territorio e la ricognizione delle proprietà fondiarie, legate ai grandi interventi di bonifica. Il libro, per l’accurata completezza dello studio effettuato dagli autori e per il ricco materiale iconografico, colma una lacuna pluriennale su un fiume profondamente legato alla storia e alla cultura dei territori che attraversa. Il volume che si apre con un’introduzione di Antonio Patuelli, Presidente dell’ABI e della Cassa di Risparmio di Ravenna è arricchito, in appendice, da un’ampia scheda enogastronomica sui piaceri e i sapori della tavola nella vallata del Lamone, a cura di Riccardo Castaldi.

Gian Luigi Gambi
Via dei Melandri n° 25 - LUGO     Tel 0545 26694
giannigambi@racine.ra.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento