giovedì 11 maggio 2017

L’universo “stropicciato”

Promuove l'Univetsità per Adulti


La recente osservazione diretta di onde gravitazionali, a opera delle collaborazioni internazionali LIGO e VIRGO, ha dato il via a un nuovo modo di osservare l’universo.



Le onde gravitazionali sono perturbazioni dello spaziotempo generate dalla collisione di buchi neri o altri oggetti compatti. 

Già un paio di eventi del genere sono stati osservati e si discuteranno le implicazioni scientifiche, che sono moltissime e di grande importanza. 

Le radici di queste ricerche affondano in studi iniziati da Einstein, per via teorica, e dal lavoro pionieristico di Joseph Weber, per la parte sperimentale.

Il Dott. Luigi Foschini (Istituto Nazionale di Astrofisica) ripercorrerà le tappe principali di questo lungo ed entusiasmante percorso in un incontro che si terrà Sabato 13 maggio alle ore 16,30, nella Sala Convegni della Fondazione Cassa – Monte, via Manfredi 10, organizzato a cura dell’Associazione per lo sviluppo della cultura – Università per Adulti di Lugo.
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento