sabato 6 maggio 2017

Mirna Montanari al MA-SE

Riceviamo e pubblichiamo


Ma questo chi è? Un marziano? Così mi espressi quando vidi per le prime volte i lavori di Mirna Montanari! Mi forzai ad andare nella bolgia della fiera di Forlì, dove sapevo che avrebbe esposto alcuni suoi lavori, per vederla in verticale e accertarmi che non avesse la pelle a scaglie.



Un fiore, mi si presentò un fiore! Non mi riusciva di associare quell'insieme di delicatezza e fragilità (in realtà, scoprii poi, che è un colonnello) con il rigore e la complessità delle sue opere.

In esse Mirna raffigura, con precisione fotografica, il mondo che la circonda, per poi sconvolgerne l'immagine, sfocandola e deformandola con sfaccettature complesse, precise come lei stessa appare (dico appare), come quelle che ho trovato nelle raffigurazioni dei suoi "cristalli".

Nelle stupende opere eseguite con con la penna a china, non si nota un segno diverso dall'altro, e i chiaro-scuri sono ottenuti esclusivamente, con l'aumento del numero dei segni. Sono foto in bianco-nero.

Tutto ciò denuncia una profonda conoscenza della realtà, esserne padrona tanto da poterla sconvolgere a proprio piacimento. Colori delicatamente posati che configgono con la rigidità dell'esecuzione. Figura complessa questa Mirna Montanari. Grande!

MA-SE.

Dalle ore 15 alle 18,30 di oggi, sabato 6 Maggio, l'Artista sarà allo Spazio Eventi MA-SE. v. Foro Boario 75 a Lugo. Fatele domande!

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento