sabato 20 maggio 2017

Musicoterapia

All'"estero" ma ci piace!


Da martedì 23 maggio parte il progetto di  in Pediatria dell’ospedale di Ravenna.


Grazie all’impegno delle Associazioni Onlus A.G.E.B.O. Assistenza Genitori E Bambini Ospedalizzati, e MOSAICO – amici dei bambini malati, prende il via martedì 23 maggio il progetto “Tutta un’altra musica: esperienze di musicoterapia in pediatria” all’interno del reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. 

Il progetto, rivolto ai bambini afferenti al reparto e ai loro genitori, si propone di offrire sostegno al difficile momento del ricovero e della malattia attraverso un approccio espressivo che utilizza la musica e gli elementi sonori per promuovere esperienze di gioco, di distensione e di piacevolezza che possono allentare la tensione e sostenere le parti più sane ed espressive del bambino.

L’ideazione e la coordinazione scientifica sono seguite invece dalla Dott.ssa Barbara Zanchi coordinatrice di diversi altri interventi di musicoterapia in ospedali Italiani e presidente dell’associazione MusicSpace Italy di Bologna, a cui appartengono i professionisti che attueranno l’intervento nell’Ospedale di Ravenna. 

La musicoterapia, disciplina di recente definizione in Italia, è sempre più applicata nei reparti di Pediatria per il sostegno psicologico del bambino ospedalizzato, numerose ricerche attestano infatti come la musica utilizzata all’interno di una relazione terapeutica sia in grado di favorire l’espressione, la comunicazione e l’allentamento dello stato di tensione e al tempo stesso di sostenere la condivisione delle emozioni più complesse connesse alla malattia e all’ospedalizzazione.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie ai generosi contributi di diverse aziende del territorio tra cui Sapir, Simap, Associazione 50&PIU', Gesmar, Bcc, Docks Cereali e l'Orchestra Corelli.

Ufficio Stampa Ausl Romagna
Manuela Dradi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento