martedì 16 maggio 2017

Orti comunali anche ai non pensionati

A Sant'Agata


Il Comune di Sant’Agata ha modificato il regolamento per l'assegnazione, la conduzione e la gestione degli orti comunali nella zona adiacente allo stadio comunale, rendendola possibile anche ai cittadini non pensionati.


Gli interessati possono presentare domanda in Comune, dove l’ufficio competente in caso di richieste superiori alla disponibilità di orti redigerà una graduatoria in base alle condizioni socio-economiche dei richiedenti, privilegiando i pensionati. A parità di punteggio avrà priorità la persona con la maggiore età, mentre in caso di ulteriore parità prevarrà chi ha presentato prima la domanda.

Rimane invariata a 20 euro la tariffa annua che ogni assegnatario dell’orto deve versare per il rimborso spese.

“Poiché recentemente ci sono arrivate alcune richieste verbali da parte di cittadini non pensionati di poter coltivare gli orti comunali - ha dichiarato Enea Emiliani, sindaco di Sant’Agata sul Santerno -, abbiamo ritenuto opportuno dare anche a loro questa possibilità per stimolare e agevolare l'impiego del tempo libero e favorire la socializzazione della cittadinanza, vista anche la presenza di orti disponibili”.

Per richiedere informazioni i cittadini possono rivolgersi all'Urp al numero 0545 919907.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento