martedì 2 maggio 2017

Ricostruiamo Fiastra

D'avanti all’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo



È partita la spontanea spedizione di volontari , diretta nel piccolo paese terremotato del centro Italia, in provincia di Macerata .


La breve storia ha inizio con alcuni incontri di confronto fra cittadini ed associazioni di volontariato locale tenutisi presso l’Ecomuseo di Villanova di Bagnacavallo, allo scopo di organizzare iniziative per recuperare i fondi necessari all’acquisto del materiale per erigere una struttura coperta stabile, utile collegamento per l’attuale municipio e servizi civici del paese marchigiano.

I gruppi di volontariato locale si sono attivati e hanno fatto confluire le risorse recuperate per questo unico scopo e sicuramente il successo di quest’impresa è determinato dall’aver fatto incontrare potenzialità, saperi, professionalità, cuore e volontà di scavalcare le penalizzazioni burocratiche.

In particolare il cittadino Romeo Menarini della ditta “La Vecchia Bottega del Lattoniere sul Lamone” ha tenuto il contatto diretto col Sindaco di Fiastra e a questo modo si sono potuti ottenere i permessi in brevissimo tempo.

La carovana dei montatori che vediamo nella foto è composta da mezzi di proprietà privata che trasportano le attrezzature, le materie prime e cittadini appartenenti ad aziende e associazioni volontarie.

“Quando si vuole veramente, si può”, questa spontanea impresa non intende dimenticare il paese di Fiastra e si augura di poter dare un ulteriore contributo alle scuole terremotate.

In seguito invieremo le foto della struttura realizzata in così breve tempo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento