mercoledì 10 maggio 2017

Sacre custodie di santità

 Reliquiari ad ostensorio tra XVII e XIX secolo in Diocesi di Imola
In considerazione dell'interesse suscitato, la mostra “Sacre custodie di santità. Reliquiari ad ostensorio tra XVII e XIX secolo in Diocesi di Imola” al Museo Diocesano di Imola (piazza Duomo 1), non chiuderà i battenti domenica 14 maggio come annunciato al momento dell’inaugurazione, ma sarà possibile visitarla sino a martedì 30 maggio.
Reliquiari e reliquie sono un binomio inscindibile. Entrambi hanno una grande valenza simbolica ed accompagnano la spiritualità umana da tempo immemorabile attraversando culti e culture religiose differenti, al tempo stesso riconducono al concetto di conservazione della memoria. 

La mostra, promossa dal Museo Diocesano di Imola e allestita dal 1° aprile scorso nella Galleria Pio VII, propone una sessantina di reliquiari a ostensorio di grande interesse storico-artistico (custoditi non solo nel Museo Diocesano di Imola, ma anche in quelli parrocchiali di Dozza, Castel Bolognese e Bagnara di Romagna, oltre che in quindici chiese della nostra diocesi e nel seminario diocesano) databili tra XVII e XIX secolo, e vuole sollecitarne un recupero intellettuale prima ancora che materiale. 

L'esposizione prosegue il percorso iniziato lo scorso anno con la mostra sui reliquiari antropomorfi, proponendosi di offrire al visitatore una doppia chiave di lettura del tema: una puramente conoscitiva a livello storico-artistico ed estetico e l'altra prettamente devozionale, legata cioè alla devozione ai santi mediata dal culto alle loro reliquie.

Orari di apertura: martedì, mercoledì e giovedì: ore 9-12 / martedì e giovedì: ore 14-17 / sabato e domenica: ore 15.30-18.30.

Ingresso libero

Per informazioni: tel. 0542-25000
Francesco Arus   ufficio stampa Diocesi di Imola

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento