giovedì 18 maggio 2017

Volontariato alla resistenza anziani per quattro richiedenti asilo

A Massa Lombarda


I ragazzi si occupano della manutenzione dell’area esterna della struttura
Alla Cra “Manuela Geminiani” continuano gli appuntamenti con lo “Yoga della risata”


A Massa Lombarda è attivo, dall’aprile scorso, un progetto che prevede attività di volontariato per i richiedenti asilo, temporaneamente ospitati dalla Cooperativa Aurora, in via della Repubblica, a Massa Lombarda.

Quattro migranti si occupano della manutenzione dell’area verde esterna della Casa residenza anziani “Manuela Geminiani”, in viale Resistenza. Ai ragazzi impegnati nel progetto viene chiesto di raccogliere le foglie e spazzare i vialetti all’esterno della struttura per anziani e dell’adiacente presidio Ausl. Il progetto è stato presentato dalla cooperativa sociale “Il Cerchio”, gestore della Cra “Manuela Geminiani”, all’interno del Consorzio LeAli, in linea con quanto approvato dal Consiglio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna nella seduta del 15 febbraio 2017.

“Questo è un esempio di cosa significhi integrazione e impegno costruttivo per la comunità”, ha commentato la vice sindaco di Massa Lombarda, Carolina Ghiselli.

Il progetto continuerà fino a settembre, “ma con possibilità di proroga visto il successo ottenuto finora”, come evidenziato da Donata Cavina, referente dell’area anziani della cooperativa “Il Cerchio”. Per Marika Emiliani, coordinatrice della struttura, “gli anziani hanno accolto i richiedenti asilo coinvolti con calore e interesse, dando loro anche alcuni suggerimenti”.

Alla Cra “Manuela Geminiani” continuano anche gli appuntamenti settimanali con lo “Yoga della risata”, partiti ad aprile e in collaborazione con l’associazione Alzheimer di Lugo. Con gli incontri, che si concluderanno alla fine di maggio, la cooperativa “Il Cerchio” intende promuovere il metodo inventato nel 1985 dal medico indiano Madan Kataria che consiste in una serie di esercizi per riuscire a generare la risata attraverso respirazioni e movimenti. Gli appuntamenti hanno finora ottenuto successo con molti partecipanti provenienti anche da altri comuni.

Giovedì 8 giugno ritorna invece la tradizionale cena nel giardino della “Manuela Geminiani” per salutare l’arrivo dell’estate. Tante le sorprese previste per la serata, organizzata in collaborazione con Pro Loco, Auser e il Gruppo Agesci scout di Massa Lombarda.

“Facciamo di tutto affinché le associazioni di volontariato, così come il Comitato famigliari ospiti, siano una parte importante del percorso quotidiano di gestione della struttura - ha aggiunto Carolina Ghiselli -. Mantenere il contatto con il territorio attraverso le collaborazioni con le associazioni e le scuole di Massa Lombarda offre la possibilità ai nostri anziani di vivere momenti di spensieratezza. È anche un’apertura della struttura che si mette a disposizione della comunità per verificare quanto di buono e positivo si fa quotidianamente per il bene dei nostri anziani”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento