venerdì 30 giugno 2017

29 giugno 1960 viene ordinato sacerdote don Franco Villa

Per 36 anni Parroco di San Gabriele
di Arrigo Antonellini


Con lui furono ordinati altri sette sacerdoti della nostra diocesi, ha ricordato Don Franco, che ha voluto ricordare in particolare don Gianni Cenni, per tanti anni cappellano in Collegiata, scomparso qualche mese fa.



Nella sua come sempre "calda" omelia, in questo suo fare storia dell'ordinazione di ben 57 anni fa, don Franco ha accennato ovviamente al problema del calo di sacerdoti, ma c'è una necessità ancora più grande della sola carenza di preti, ha sottolineato, il bisogno di persone che siano faro, luce della Fede, andando più avanti degli altri.

"Pensando a cosa dirvi stasera - ha detto - ho deciso fosse inutile ricordare i 36 anni, le grandi difficoltà della nascita della nuova parrocchia di periferia perchè le abbiamo vissute insieme, mentre mi innamoravo di voi".

Ed è questo il grande regalo, esempio, che ci ha dato, raro: l'abbiamo sentito e lo sentiamo il suo amore e come non ricambiarlo per quanto siamo capaci di fare?

" Voglio invece ricordare - ha proseguito don Franco - i due fari della Chiesa che ha riacceso in questi giorni Papa Francesco, don Mazzolari e don Milani, due fari che la Chiesa del tempo voleva spenti perchè la luce disturbava, illuminava troppo avanti nell'amore per i poveri, quell'amore particolare per i poveri che pure il Vangelo ci insegna". 

Un'omelia di un sacerdote ultra ottantenne incentrata non sul passato ma sulle necessità di questi tempi per un futuro migliore.

Che Dio ci conservi a lungo il nostro "parroco", ne abbiamo un gran bisogno.

Bello che a festeggiarlo, oltre al parroco di San Gabriele, ci fossero anche quello di Madonna delle Stuoie e quello della Collegiata.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento