sabato 17 giugno 2017

Al mare? No grazie, costa troppo ed è un casino

Sabato 24 giugno alla sorgente del fiume Lamone


Sono sempre di più quelli che intelligentemente preferiscono le acqua del fiume a quelle delle spiagge bollenti e superafollate del mare, bollenti anche per il portafoglio, ed addirittura per farci settimane di ferie, al fiume.
Il circolo di Crespino del Lamone, ad appena un'ora dalla Romagna estense in auto o meglio ancora con la monumentale linea ferroviaria Faentina, Il Treno di Dante, propone il fascino ed il fresco del fiume Lamone, alla sua sorgente, laddove la natura ha voluto regalarci "buche", piscine naturali, sotto il fascino della cascate, dove la balneazione è possibile per tutti ed in particolare per la gioia dei bimbi (che non si perdono nella ressa...).




Questo il programma della stimolante proposta.

08:20 – (10:20 in caso di maltempo) partenza del Treno di Dante da Faenza

9.15 visita alla cascata di Valbura



10:00 partenza dalla piazzetta del paese per passeggiata di bassa difficoltà fino alla cascata dei Pozzoni.

Possibilità di balneazione per bimbi, adulti ed “aziani” ed abbronzatura del sole della collina


12:30 pranzo al parco di Crespino sul fiume, con il seguente menu: grigliata di carne (spiedini di cacciagione, salsiccia di cinghiale, prosciutto di daino, lombata di cinghiale e verdure miste ai ferri); pane toscano cotto a legna; crostata ai frutti di bosco; cocomero; vino Sangiovese in purezza; caffè. Per bambini e a richiesta, menu alternativo.

15:00 visita al monumento Ossario dei Caduti dell’eccidio nazista di Crespino

15:30 passeggiata di media difficoltà al castagneto di Pratocavallo



16:44 treno per Faenza (per rientro anticipato, a scelta)

18:44 rientro in treno per Faenza con arrivo alle 19,35.

CRESPINO E’ RAGGIUNGIBILE IN AUTO SENZA VINCOLI DI ORARIO

Quota pranzo e guide 16 €; sino a 12 anni 10€

Info & prenotazione: arrian@tin.it Tel: 333 8931093

Alessandro Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento