mercoledì 21 giugno 2017

Bagnacavallesi nel mondo

Riceviamo e pubblichiamo



Due nuovi incontri con i “Bagnacavallesi nel mondo” si sono tenuti nella sala della Giunta in Municipio a Bagnacavallo.


Alla presenza del sindaco Eleonora Proni, del vicesindaco Matteo Giacomoni e della rappresentante dell'associazione Amici di Neresheim Gabriella Foschini, l'1 giugno ha portato la propria esperienza Mario Domenico Giacomoni, trentacinquenne che vive a Dublino, dove lavora come content reviewer e addetto al servizio clienti per Facebook.

Partito sette anni fa per migliorare il suo inglese, in Irlanda ha incontrato Kat, di Caracas, che è poi diventata la sua compagna di vita e ora hanno due bambini.

Il 15 giugno è stata poi la volta di Gabriele Graziani e Silvio Ravaioli, che sono stati accolti dal vicesindaco Matteo Giacomoni e dagli assessori Enrico Sama, Ada Sangiorgi ed Elena Verna, presenti Gabriella Foschini e Renza Matteucci dell'associazione Amici di Neresheim.

Trentaquattrenne di Traversara, Gabriele Graziani, laureato in Scienze di Internet, vive a Singapore da nove mesi. Dipendente di un'azienda bolognese che ha aperto una succursale nel paese asiatico, realizza modelli che analizzano il rischio del credito per banche e aziende. Si è inserito bene a Singapore, «anche perché è una città molto occidentalizzata e questo aiuta a superare il gap culturale». Apprezza molto il suo lavoro, anche se particolarmente impegnativo e si trova spesso a viaggiare in Indonesia, Cina, Taiwan, Filippine.

Silvio Ravaioli, ventiseienne, è originario di Savarna ma bagnacavallese di adozione: la madre è di Bagnacavallo, città nella quale ha molti amici e trascorre gran parte del suo tempo quando è in Italia. Laureato in Scienze economiche presso l’Università di Pisa, dopo diversi stage in Cina, India e Regno Unito e dopo un periodo trascorso negli Stati Uniti come ricercatore, è stato selezionato due anni fa per un dottorato in Economia dalla Columbia University di New York, dove svolge anche attività di docenza.

Il dialogo e il confronto sulle tematiche socio-economiche che si è instaurato fra Gabriele e Silvio è stato molto interessante e i presenti hanno ascoltato con interesse e stupore.

I tre ragazzi hanno detto di trovarsi molto bene nei paesi che li ospitano, ma quando possono tornano volentieri a Bagnacavallo.

L'associazione dei gemellaggi Amici di Neresheim ha tra i propri scopi quello di mantenere vivi i rapporti con i numerosi bagnacavallesi che per i più svariati motivi vivono all'estero. Per questo ha creato la pagina Facebook Bagnacavallo nel mondo, ma soprattutto organizza, insieme all'Amministrazione comunale, incontri con i bagnacavallesi lontani quando ritornano in città.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento