giovedì 22 giugno 2017

Barufaldi - Primac

L’Unione con la Dosi costruzioni meccaniche porta a un marchio tutto made in Italy

Baruffaldi Plastic Technology celebra l’inaugurazione del nuovo stabilimento e l’unione consolidata con la Dosi costruzioni meccaniche nel corso dell’open house programmato per domani 23 giugno a Fusignano nell’ambito del Festival dell’Industria e dei Valori d’Impresa.
L’amministratore delegato del gruppo, dott. Alberto Dosi, ha fatto sì che le due realtà ora possano collaborare fianco a fianco integrandosi e sviluppando la loro efficienza, qualità e professionalità.

Questo perché grazie alla stretta collaborazione fra le due, la Baruffaldi – Primac può vantare di portare un marchio tutto made in Italy, ma soprattutto totally homemade.

La qualità delle tecnologie di estrusione, così come le attrezzature e tutte le parti componentistiche delle linee di Baruffaldi e delle macchine Primac vengono prodotte a “km zero” nell’adiacente stabilimento Dosi.

Questa caratteristica è uno dei punti di forza e fondamentale per la progettazione e creazione di linee, macchine e attrezzature di estrusione elaborate, completamente soddisfacenti alle specifiche necessità dei singoli clienti, al top del livello qualitativo sul mercato.

Durante l’evento di inaugurazione gli ospiti potranno ammirare le diverse tecnologie utilizzate e un’esposizione di prodotti tutti italiani, assistendo al processo dalla Dosi, dove le macchine prendono forma, fino ad arrivare alla Baruffaldi-Primac, il momento in cui esse prendono vita per la produzione di avvolgibili, canalette elettriche, pannelli di areazione, tubi per aerosol, tubi per l‘acqua, profili tecnici per l’edilizia e profili per la costruzione di pale eoliche.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento