sabato 10 giugno 2017

Ci batteremo contro la disinformazione sui temi ambientali

Riceviamo da Sinistra Italiana e pubblichiamo


Il PD lancia una campagna nazionale ambientale "In difesa del futuro" contestando l'uscita di Trump dagli accordi internazionali di Parigi e prontamente la dirigenza locale rilancia a mezzo della segretaria provinciale di Ravenna Eleonora Proni l'impegno del PD sulla difesa dell'ambiente.


La stessa Eleonora Proni, che in qualità di sindaca di Bagnacavallo, ha accettato e condiviso con il sindaco PD di Lugo Ranalli e con il consigliere PD regionale Bagnari la realizzazione di un nuovo impianto estrattivo di gas naturale Longanesi nel territorio di Bagnacavallo. I costi ambientali, ci dicono, saranno compensati economicamente con importi che di volta in volta cambiano, tanto alla fine le royalties in Italia sono ridicole.

Non è la quantità di denaro il problema, ma i danni che questi impianti causeranno alla popolazione e all’economia locale, il modello di sviluppo che c’è dietro queste idee è morto da tempo.

Trump è convinto che l'ambiente non sia importante, o perlomeno, che l'interesse economico sia più importante, e lo dice a chiare lettere. Noi non siamo d'accordo con Trump, ma non possiamo contestargli di essere un ipocrita.

Al referendum sulle trivelle il PD ravennate in accordo con il nazionale invitava la popolazione a votare no al referendum per bloccare le trivellazioni, neanche una parola su Renzi che invitava a non recarsi alle urne. Alla fiera del Oil&Gas - OMC 2017 i dirigenti locali si scapicollavano nel fare dichiarazioni pro trivellazioni e sparlavano di petrolio come risorsa da sfruttare ancora in tutta la provincia.

Il PD vuole rifarsi una "verginità" ambientale dimenticandosi del Matrix, delle discariche, l’inceneritore di Russi, lo stoccaggio di San Potito ed Alfonsine, i vecchi e nuovi pozzi estrattivi che arriveranno a circondare tutta la provincia, dov’è quindi questa difesa ambientale?

Ormai si va verso la campagna elettorale e quando il PD parla di “difesa del futuro” crediamo che si riferisca alle carriere dei dirigenti e non al destino ambientale.

Alessandra Govoni
Segretaria Provinciale di Ravenna Sinistra Italiana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento