mercoledì 14 giugno 2017

Maria Cecilia Hospital

Bruno Biagi
Un corretto stile di vita per proteggere il cuore

Un tempo l’uomo contrastava l’avanzare delle malattie infettive, oggi le difficoltà maggiori le riscontra nell’ostacolare il moltiplicarsi delle malattie degenerative. 
Viviamo più a lungo, ma ci alimentiamo peggio e facciamo meno attività fisica di un tempo. Da qui l’importanza di condurre uno stile di vita corretto. 


Questi sono gli argomenti sui quali si è concentrato l’open day di Maria Cecilia Hospital, appartenente a GVM Care & Research, organizzato nell’ambito del Festival dell’Industria e dei Valori d’Impresa di Confindustria Romagna. Il rapporto tra alimentazione e cuore, l’importanza dell’attività fisica come elemento qualificante di un corretto stile di vita, il tema della giornata affrontato dai medici Alberto Cremonesi, responsabile della Cardiologia Interventistica di Cotignola, e Marco De Angeli, Specialista in Medicina dello Sport, Nutrizione e attività fisica.

Erano presenti il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il vice presidente di GVM e Amministratore Delegato di Maria Cecilia Hospital Bruno Biagi e il direttore generale di Confindustria Romagna Marco Chimenti.

L’open day è stato inoltre l’occasione per illustrare i servizi offerti dall’ospedale: una struttura moderna, uno dei poli più avanzati per la cardiologia e la cardiochirurgia della regione Emilia Romagna, che sostiene anche il territorio grazie all’indotto che gravita attorno ad essa.

GVM Care & Research conta 30 strutture sanitarie private di alta specialità e polispecialistiche, 23 ospedali, 4 poliambulatori day surgery, 3 residenze sanitarie e assistenziali in Italia, 14 centri clinici tra Francia, Polonia, Albania e Russia.

Lo scorso anno negli Ospedali e Poliambulatori del Gruppo sono state effettuate 4.664.60 prestazioni ambulatoriali e diagnostiche 486.721 giornate di degenze.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento