sabato 24 giugno 2017

Nuove anamorfosi

Allo Spazio Eventi MA-SE. di Via Foro Boario N.75 a Lugo 


Continua l’Evento “ NUOVE ANAMORFOSI ” Personale di Luciano Paganelli
Esposizione di quadri e istallazioni presentata dal prof. Massimo Jasonni





“ ……Oggi si assiste al salto di qualità anticipato in apertura, cui Luciano Paganelli offre il nome di Anamorfosi : per dire, con l'efficacia propria del gergo inusitato e dell'ennesima trasfigurazione poetica, la deformazione dell'immagine. La parola è greca, come greca è la statua che fa da piedistallo a un volto di donna straziato dal dolore o, se così si ritiene, giunta all'apice di un orgasmo. La grecità è il supporto antico di un innesto che, se perduto, porta al tramonto dell'Occidente. È la scomparsa di quel retroscena mitico, poi filosofico che conduce alla crisi di un mondo privato di ogni metafisica e avvilito nella bruttura delle periferie postindustriali.

Il pensiero tedesco, e non solo quello, si sono interrogati sul tema della deellenizzazione . Anche l'arte ha giocato, e qui gioca a nascondino con quegli dèi , da tempo ormai fuggiti, che in Paganelli paiono riaffacciarsi e vaporare tra un alito di vento sulla veste egea e un ultimo sbuffo dell'incenso.

(Massimo Jasonni)

L’Artista cesenate, diplomato all’istituto d’Arte Statale e all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, dopo numerose esposizioni tenute in territorio nazionale, approda allo Spazio Eventi del MA-SE. a Lugo con una significativa e intensa mostra di “ ultime opere ”.

Di Luciano Paganelli hanno scritto firme autorevoli del mondo dell’arte di cui alcune sono: Paolo Degli Angeli, Orlando Piraccini , Luciano Caldari, Giordano Conti, Remo Muratore, Giuliano Botticelli.

La mostra si protrarrà fino all’8 luglio 2017.

Orari di apertura: Mattino 10 - 12,30 – Il pomeriggio rivolgersi al MA-SE. (al n° 83 della stessa via).

L’Artista sarà presente in mostra dalle ore 16 alle ore 19 nelle giornate di Domenica. Lunedì chiuso.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento