mercoledì 21 giugno 2017

Prosegue e si rafforza il gemellaggio tra Massa Lombarda e Marmirolo

Comune in provincia di Mantova


Domenica 18 giugno nel comune mantovano, nell'ambito della festa del paese, una delegazione di Massa Lombarda ha portato il saluto della città. Erano presenti il sindaco Daniele Bassi, l'assessore e presidente dell’Avis Stefano Sangiorgi, il presidente della Pro loco Antonio Falzoni e i volontari Dalfiume e Balestri.

L'iniziativa ha costituito l'occasione per un originale connubio: è stata servita alle oltre seicento persone presenti una pasta prodotta ad Amatrice con il ragù romagnolo, tipico delle sfogline di Massa Lombarda. Erano infatti presenti alcuni commercianti del comune laziale, con il quale Massa Lombarda sta stabilendo rapporti di amicizia per mantenere viva l'attenzione sui territori colpiti dal sisma.

I gemelli marmirolesi sono stati invitati a Massa Lombarda per partecipare alla prossima Sagra del cappelletto, a cura dello Ior, e alla successiva Sagra delle sfogline, organizzata ogni anno dalla Pro loco.

Massa Lombarda e Marmirolo sono legati da un patto di amicizia, firmato nel 2001 dall’attuale sindaco Daniele Bassi, e da un successivo patto di gemellaggio. 

Le origini dello stretto e profondo legame di amicizia tra Massa Lombarda e Marmirolo risalgono al lontano 1251: in quell'anno giunse nell'allora Massa Sancti Pauli un gruppo di famiglie provenienti dai territori mantovani, in fuga dalle loro terre a causa delle vessazioni perpetrate da feudatari locali. Massa Lombarda diede asilo a queste famiglie e per l'ospitalità offerta alle popolazioni lombarde cambiò l'antico toponimo in Massa Lombardorum, poi dei Lombardi.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento