lunedì 17 luglio 2017

Controlli serrati anche nel periodo estivo

Report della Polizia Municipale della Romagna Estense


Continuano anche in estate i controlli della Polizia locale della Bassa Romagna con pattuglie su tutto il territorio per garantire la sicurezza urbana e stradale. Nell’ultimo mese gli agenti hanno sanzionato alcuni cittadini per diverse infrazioni al Codice della strada.
In particolare, il Nucleo infortunistica ha rintracciato il conducente di una macchina che, in piazzale Carducci a Lugo, dopo aver urtato un palo di delimitazione della strada e danneggiato due auto in sosta, è scappato invece di fermarsi e avvertire le forze di polizia. Al trasgressore, un venticinquenne residente a Cotignola, è stata fatta una multa di 296 euro, oltre alla decurtazione di quattro punti dalla patente.

A Fusignano, invece, una pattuglia ha eseguito il sequestro amministrativo di un’auto su cui gravava un pignoramento. Senza rispettare i divieti di demolizione per esportazione, previsti per le vetture gravate da provvedimenti fiscali, la macchina, che fino a pochi giorni fa riportava una targa italiana, risultava invece avere poco dopo una targa della Bulgaria.

Continuano anche gli accertamenti con etilometro e drug-test per accertare l'eventuale assunzione da parte dei conducenti di droga o alcool. Sono stati tre i soggetti sanzionati per violazione della norme sulla guida in stato di ebbrezza. A Lugo, in via Fiumazzo, a seguito di un incidente stradale con feriti, si è accertato che il conducente di un veicolo coinvolto, un cinquantenne lughese, risultava avere un tasso alcolemico di 4 volte oltre il limite di legge (2,09 g/l). Nel centro abitato di Fusignano è invece stata fermata una quarantenne del luogo, alla guida di una moto, che rifiutava di sottoporsi alla prova dell’etilometro.

Infine, il 6 luglio scorso la polizia municipale è intervenuta a seguito della segnalazione di un’auto che procedeva a zig zag fra Bizzuno e Fusignano. Le pattuglie hanno poco dopo rintracciato il veicolo a Lugo. Il conducente, un trentenne originario di Caserta ma residente a Massa Lombarda, ha ammesso di aver bevuto dopo un litigio con la propria fidanzata. Sottoposto all’etilometro, il ragazzo aveva un tasso di alcol nel sangue pari a 1,57 g/l. L’uomo è risultato anche senza patente, ritirata per un fatto simile nel 2016. A lui è stata quindi fatta anche una multa di 5.000 euro per guida senza patente.

Per tutti i conducenti che hanno violato le norme relative alla guida in stato di ebbrezza sono così scattate la denuncia, la confisca del mezzo e il ritiro della patente.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento