sabato 15 luglio 2017

I suoni del mondo sul palco dell'Arena delle balle di paglia

Si mescolano in un unico ensemble sonorità jazz, classiche e coreane


Domani, Domenica 16 luglio l'Arena delle balle di paglia di Cotignola sarà il palcoscenico del Panculturalworldmusic Ensemble, concerto tappa dell'Emilia Romagna Festival.




L'ensemble si esibirà alle 21.30 dove il Canale emiliano romagnolo incontra il fiume Senio con brani inediti che mescolano la tradizione occidentale, classica e jazz, con le sonorità e gli strumenti propri della cultura coreana, come il flauto gayageum e le percussioni janggo e buk.

Il Panculturalworldmusic Ensemble, composto da tre mini-ensemble (un quartetto d’archi, un gruppo jazz e un gruppo di musicisti coreani), nasce per collegare culture attraverso le diverse interpretazioni e la scoperta di radici comuni. Unendo improvvisazione e accademia il concerto si propone di connettere insieme tutti gli ascoltatori del mondo.

All’inizio, gli elementi costitutivi vengono ascoltati separatamente; poi, i diversi stili di musica si incontrano, stringono le mani e creano nuovi legami, fino a quando tutti i musicisti suonano insieme in una nuova realtà che è maggiore della somma delle sue parti. Sul palco: l’Umbria Ensemble con Angelo Cicillini e Cecilia Rossi (violini), Luca Ranieri (viola), Maria Cecilia Berioli (violoncello) e Claudia Giottoli (flauto contralto); i musicisti della tradizione coreana Cholong Sung (gayageum) ed Eunji Lee (janggo e buk); il Jazz Ensemble formato da Forest Muther (flauto e percussioni) e Francesco Briotti (pianoforte). Direzione musicale di Forest Muther, musiche di Forest Muther e Corrado Vitale. Il progetto è a cura di Umbria Ensemble in collaborazione con Oulime Ensemble, Istituto di cultura coreano e Università di California - Irvine. Realizzato a Umbria Jazz.

Completano la serata nuovi appuntamenti nella campagna dell'Arena: alle 19 lungo la carraia di accesso una lectio magistralis sugli ortaggi insieme all’ortolano Stefano Savini.

Alle 20 la festa di Giovanna e di Pasquale: Gianni Carnevali, l’ocarina della Romagna, e Primo Montanari, fisarmonicista di 87 anni, suonano nel cortile felliniano di Casa Ercolani.

Alle 20.30 alla Golena dei poeti Fatalità, un’inclusione artistica di Laura Rambelli con le musiche di Ilaria Petrantuono (flauto traverso).

Il contributo richiesto per assistere al concerto del Panculturalworldmusic Ensemble è di almeno 5 euro.

Dalle 19 alle 24 è allestito il villaggio dei teatri mobili con Girovago e Rondella e la Compagnia Dromosofista. Due gli spettacoli, uno ogni ora: Biglietto 6 euro (3 euro per i bambini); prenotazioni al 333 4183149 (dalle 16 alle 20), oppure sul posto prima e dopo gli spettacoli.

Alla casa della fotografia ritratti di paglia dalle 19.30 (ritirabili sul posto dai soci di Primola Cotignola, munirsi di chiavetta Usb). Bar delle acacie aperto dalle 19.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento