martedì 4 luglio 2017

Il Riot Fest

A Massa Lombarda


Da domani mercoledì 5 a venerdì 7 luglio ritorna nel centro storico di Massa Lombarda il “Riot Fest”, arrivato alla 14esima edizione.




Per tre giorni il centro della città si tramuterà in una sorta di piccola Woodstock con concerti, musici vaganti, birrerie artigianali, stand gastronomici, esposizioni e decine di bancarelle delle associazioni e del mercato vintage.

Nel centro di Massa Lombarda saranno sistemati quattro palchi su cui si esibiranno dodici gruppi musicali, suddivisi nei tre giorni dell’evento. Mercoledì 5 luglio il palco centrale di piazza Matteotti ospita, in collaborazione con “Strade Blu - Folk &Dintorni”, Will Hoge, il rocker di Nashville (Tennessee) che per la prima volta sarà accompagnato dalla sua band. L’artista porterà per un paio d’ore i presenti al centro di un rodeo. Il giorno successivo tocca alla Eusebio Martinelli gipsy orkestar, la band nata nel 2010 che porterà a Massa Lombarda un po’ di essenza gitana. Infine, venerdì 7 luglio arrivano i Floyd Machine, la Pink Floyd tribute band che proporrà uno spettacolo in linea con i memorabili show dello storico quartetto inglese.

La musica continua anche nella zona della chiesa di San Paolo con il “Riot non retorico”. In programma il rock elettronico di Clamai Caipai (5 luglio), il blues di M's Top Blues (6 luglio) e il rock e blues dei Bombay (7 luglio).

Ancora, al Jylpub, nella zona della Sala del Carmine, sono previsti il Bakaw Quartet con la musica jazz (5 luglio), il trio acustico folk After the gold rush (6 luglio) e la cover band Brass to house (7 luglio), mentre la rassegna “In acustico” della rete d’imprese InMassa porta nella zona della chiesa di San Salvatore, dalle 21 alle 23, tre concerti acustici. Il 5 luglio suonano i Bequadro, duo funk e soul, il 6 luglio c’è il jazz e soul dello Scatrio e il 7 luglio tocca allo Stile Misto.

Musica protagonista anche di “Legends - History of Rock”, la mostra con l’esposizione di opere di vari artisti, in collaborazione con Studio SanVitale41. La mostra sarà inaugurata alla sala del Carmine, in via Rustici 2, martedì 4 luglio alle 21.

A fare da cornice all’evento anche il mercatino vintage, quest’anno a totale appannaggio dei volontari del Centro giovani “Jyl” e i dj set a cura di Radio Sonora con il MovingBus, che stazionerà in piazza durante le tre giornate del festival, proponendo intrattenimenti musicali e distribuendo la YoungERcard, la carta giovani ideata dalla Regione Emilia-Romagna per i ragazzi tra i 14 e i 29 anni residenti, studenti o lavoratori in Emilia-Romagna. La carta, distribuita gratuitamente, riserva ai titolari una serie di agevolazioni per la fruizione di servizi culturali e sportivi, come teatri, cinema e palestre, e sconti presso numerosi esercizi commerciali.

Non mancheranno anche gli stand gastronomici a cura di Birrificio Non Retorico (chiesa di San Paolo), Gruppo musici e sbandieratori (sala del Carmine), la rosticceria di Divini sapori e bar Kristal (chiesa San Salvatore). In piazza Matteotti ci sarà invece il Ristoriot di Avis e centro giovani Jyl in collaborazione con birrificio Valsenio di Casola Valsenio.

“Il Riot Fest rappresenta il vero festival della musica giovanile della Bassa Romagna, che riempie di energia, ottima musica e molte attività collaterali il centro della nostra città - ha rimarcato il sindaco Daniele Bassi -. Grazie al sostegno di generosi sponsor privati e istituzionali e all'entusiasmo dei ragazzi che prestano volontariamente la loro attività al centro giovani Jyl, è possibile proporre all'intera città e ai tanti appassionati dei territori limitrofi serate in cui trovare motivo per esserci e partecipare attivamente a un evento coinvolgente, immagini ed emozioni su cui l'Amministrazione comunale di Massa Lombarda continua a investire, convinta che sia il modo più efficace per rafforzare anche la coesione sociale e l'aggregazione tra cittadini di ogni età, a partire dai più giovani”.

Il Riot Fest è organizzato dall'assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda e dall’associazione centro giovani Jyl, con il patrocinio dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e il contributo di Con.Ami, Smurfit Kappa, Distilleria Mazzari, Bcc ravennate e imolese e Minipan. Tante le associazioni e i volontari che hanno reso possibile questa 14esima edizione: Pro loco, Avis Massa Lombarda, Associazione InMassa, Gruppo musici e sbandieratori di Massa Lombarda, studio d’arte contemporanea SanVitale41, Radio Web Sonora, birrifici Cajun di Marradi, Valsenio di Casola Valsenio e Non Retorico di Imola, i volontari del Riot e Strade Blu - Folk & Dintorni.

Per ulteriori informazioni si può visitare la pagina Facebook del Riot Fest (www.facebook.com/riotfestmassa) oppure chiamare il numero 0545 985890.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento