sabato 29 luglio 2017

La riclassificazione degli edifici del centro storico di Lugo

Iniziata da via Mazzini


È iniziato in via Mazzini il lavoro di monitoraggio strada per strada, dedicato a un’eventuale riclassificazione degli edifici del centro storico di Lugo, che proseguirà fino a settembre toccando anche tutte le altre vie del centro.


Al primo giorno di attività hanno partecipato il sindaco di Lugo, Davide Ranalli, i tecnici dell’Ufficio di piano dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, i rappresentanti di Cna e Confartigianato e degli ordini professionali di architetti, ingegneri e geometri.

“Abbiamo scelto di coinvolgere molte realtà per favorire la partecipazione di diverse professionalità - ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli -. Questo ha permesso di mettere in campo e unire rappresentanti del mondo pubblico e privato che si sono rivelati molto utili grazie al contributo concreto dato. Il prossimo passo sarà dedicato all’approfondimento di casi specifici che richiedono un ulteriore lavoro”.

“L’iniziativa è utile e interessante per la città - ha spiegato Roberto Massari, direttore di Cna Bassa Romagna -. Sono infatti molti gli aspetti positivi che possono nascere da questo lavoro di monitoraggio, tra questi la possibilità di ridurre gli attuali vincoli in vigore e di favorire alcuni interventi di riqualificazione. Inoltre, le nuove politiche per gli edifici storici possono diventare un volano per il lavoro degli artigiani locali, oltre a ridurre il rischio di svuotamento del centro storico”.

“Siamo molto soddisfatti di essere stati coinvolti in questo studio dedicato agli edifici storici, che può diventare importante per il territorio - è stato il commento dei rappresentanti degli ordini professionali -. Gli strumenti messi in campo per questo progetto, infatti, sono un’occasione per favorire la semplificazione”.

Al centro dell’iniziativa, frutto della ridefinizione degli strumenti urbanistici Psc e Rue, c’è la possibilità di rivedere le politiche per il recupero e la valorizzazione degli immobili del centro, compresa anche la classificazione degli edifici storici. Questo permetterà maggiori possibilità di intervento sulle strutture, senza tralasciare, comunque, la sicurezza statica degli immobili e il rispetto del paesaggio urbano. Questa opportunità presto verrà estesa anche agli altri comuni dell’Unione.

I cittadini interessati possono chiedere un incontro per valutare la classificazione del proprio edificio. 

Per ulteriori informazioni e per richiedere un appuntamento, chiamare l’Ufficio di piano dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna al numero 0545 38356.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento