venerdì 28 luglio 2017

Lugocontemporanea

Il festival che include poesia, teatro, videoarte e cinema continua fino al 29 luglio 


Oggi, venerdì 28 luglio arriva in centro la seconda giornata della tredicesima edizione di Lugocontemporanea, la rassegna artistica che include poesia, teatro, videoarte e cinema. 




Si inizia alle 21 nel Chiostro del Monte con il trombettista francese Médéric Collignon e Lugocontemporanea Strings 5tet, formato dai tre violinisti Dimitri Sillato, Valeria Sturba, Massimiliano Canneto e i due violoncellisti Francesco Guerri e Giuseppe Franchellucci (produzione di Lugocontemporanea).

Si prosegue alle 22 nel Chiostro del Carmine per il dibattito “Area Sismica”, in cui interverranno il giornalista Giorgio Zanchini, la presidentessa di Legambiente Marche, Francesca Pulcini, il geologo Endro Martini e il sindaco di Pieve di Cento, Sergio Maccagnani (produzione di Lugocontemporanea, in collaborazione con Caffè letterario di Lugo e Arci Bologna). Per questa conferenza, esperti di urbanistica e di geomorfologia aiuteranno a comprendere meglio le calamità naturali, a conoscerne i rischi e indicare come intervenire in caso di emergenza. 


Si parlerà anche di ambiente, dell’urgenza di mettere in sicurezza le strutture abitative e del patrimonio architettonico monumentale del nostro Paese. “Area Sismica” è da intendersi anche come metafora di instabilità, che provoca guasti nelle coscienze, nelle identità individuali e collettive, nella comunicazione tra persone, nel linguaggio e nei suoi contenuti.

Infine, alle 23.15 in largo Baruzzi arriva la musica di Simone Pappalardo con l’Orchestra Strumenti Autocostruiti Gnaddì, e la partecipazione straordinaria di Simone Alessandrini e Marco Ariano. Produzione di Lugocontemporanea con i conservatori “Ottorino Respighi” di Latina e “Alfredo Casella” dell’Aquila.

Fino a domani  sabato 29 luglio, inoltre, dalle 20.30 alle 23.30 saranno visitabili anche due esposizioni artistiche: la mostra del designer e scultore Marcantonio Raimondi Malerba presso la chiesa di Sant’Onofrio e l’istallazione sonora dei musicisti Simone Pappalardo e Michele Mastracci al Chiostro del Carmine.

La mostra alla chiesa di S. Onofrio, intitolata “Amen”, è una produzione di Lugocontemporanea in collaborazione con il Gruppo Cultura Ausl Romagna. L’istallazione sonora al Chiostro del Carmine, intitolata “Acusmonium”, è una produzione di Lugocontemporanea con i conservatori “Ottorino Respighi” di Latina e “Alfredo Casella” dell’Aquila.

Per permettere lo svolgimento della manifestazione la viabilità subirà alcune modifiche. Venerdì 28 e sabato 29 luglio, dalle 19 all’una, divieto di circolazione e divieto di sosta con rimozione in corso Garibaldi (nel tratto tra via Codazzi e piazza Trisi) e in piazza Trisi. Per le auto che percorrono piazza Cavour, divieto di accesso in piazza Trisi, con obbligo di proseguire dritto in via Emaldi oppure a destra in largo Balilla Pratella.

La rassegna 13.Lugocontemporanea.17 è organizzata dall’associazione culturale Lugocontemporanea, in collaborazione con la Fondazione Teatro Rossini, Area sismica, Caffè letterario di Lugo e Arci Bologna, con il patrocinio del Comune di Lugo, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, della Regione Emilia-Romagna, di Greenpeace Italia, di Unesco giovani, dei conservatori “Ottorino Respighi” di Latina e “Alfredo Casella” dell’Aquila e di Rai Radio 3. La direzione artistica è di John De Leo, Franco Ranieri e Monia Mosconi.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento