venerdì 14 luglio 2017

Por Fesr: un fondo di 47 milioni di euro in Emilia-Romagna

Credito agevolato e innovazione energetica

C’è attesa per gli incontri organizzati nei prossimi giorni per conoscere il bando e le numerose opportunità per gli imprenditori collegate al fondo di 47 milioni di euro per il credito agevolato per startup e innovazione energetica.


I seminari si svolgeranno nelle sedi delle Camere di commercio di Ferrara giovedì 20 luglio, Reggio Emilia martedì 25 luglio e Parma mercoledì 26 luglio.

Si parlerà dunque del nuovo Fondo multiscopo di finanza agevolata, uno strumento finanziario che rientra nella programmazione della Regione Emilia-Romagna dei fondi europei Por Fesr 2014-2020, con una compartecipazione pubblica al 70% a tasso zero e privata, bancaria, al 30% a tassi convenzionati e agevolati. Il gestore individuato dalla Regione con gara pubblica europea è Unifidi, Consorzio unitario di garanzia Emilia-Romagna.

Il Fondo Starter mette a disposizione una dotazione iniziale di 11 milioni di euro di finanziamenti in tre anni, per favorire la nascita di nuove imprese e sostenere la crescita di quelle con un massimo di 5 anni di attività.

Il Fondo energia, invece, ha una dotazione di 36 milioni di euro in tre anni per migliorare l’efficienza energetica e incrementare l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. Quest’ultimo prevede anche un contributo a fondo perduto per le imprese ammissibili.

Per entrambi, la prima finestra utile per presentare le domande è dal 10 luglio al 30 settembre attraverso siti dedicati cui si accede dal portale di Unifidi.

Le iniziative seminariali di presentazione, pubbliche e gratuite, promosse dalla Regione Emilia-Romagna, rientrano nell’attività di comunicazione della rete degli Sportelli informativi territoriali POR FESR ubicati presso le Camere di commercio e coordinata dall’Unione regionale.

Gli sportelli garantiscono servizi di orientamento e assistenza ai beneficiari potenziali e ai beneficiari per l'accesso alle opportunità

Giuseppe Sangiorgi
Comunicazione – Stampa – Relazioni Esterne



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento