mercoledì 26 luglio 2017

Straordinarie la sciabolatrici azzurre

Quasi raddoppiate le coreane 45 a 27
di Arrigo Antonellini

Società Schermistica lughese anni settanta, a destra Guido Marzari
Grande, immensa, la scherma italiana, lo sport più medagliato a livello mondiale, cosa si aspetta a dare alla scherma nelle cronache sportive lo spazio che merita?? Cosa deve fare di più? Non ci piace essere i più bravi?

Anzi di essere le più brave, perchè le medaglie azzurre sono soprattutto rose.

Ha infatti vinto l'oro anche, come sempre, il dream team, le fiorettiste, che pur alternando le atlete, sono sempre d'oro!

La Scherma a Lugo c'è, nella palestra del Liceo Scientifico, eccome, con la gloriosa Società Schermistica Lughese, fondata già nel 1948 da Achille Antonellini e da presieduta per trent'anni, oggi con i maestri Fulvio Barcucci e Guido Marzari, il mister della medaglia d'Oro della spada a squadre alle Olimpiadi di Atlanta.

E' rosa anche la straordinaria medaglia di bronzo della appena diciottenne Simona Quadrarella nel 1.500 ai mondiali di nuoto, con la "divina", la Pellegrini, che nelle batterie ha fatto il miglior tempo nei 200.

Rosa, femmine, che lavorano in palestra, in piscina, fanno scuola.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento