lunedì 31 luglio 2017

Il teatro binario ad UNOMATTINA

Il servizio va in onda su Rai Uno oggi lunedì 31 luglio alle 9.35


Le telecamere di Unomattina al Teatro Binario di Cotignola. Venerdì 28 luglio la trasmissione di Rai Uno, condotta da Tiberio Timperi e Valentina Bisti, è infatti entrata nella sede dell’ex deposito ferroviario da tempo usato come teatro, per realizzare un servizio sulla storia e le finalità della struttura cotignolese.


Il Teatro Binario di Cotignola fa infatti parte dei quattro progetti in tutta Italia scelti da Unomattina per raccontare il recupero urbanistico di alcune strutture.

Le immagini girate nel teatro andranno in onda su Rai Uno oggi, lunedì 31 luglio alle 9.35. 

Nel servizio, curato dalla giornalista Francesca Parisella, si parla del Teatro Binario, gestito dall’associazione culturale Cambio Binario, e dei lavori in corso che permetteranno di realizzare, all’interno di due vagoni ferroviari interamente riqualificati, nuovi servizi a favore dei cittadini, come il foyer, la biglietteria e il bar.

Durante le riprese erano presenti il sindaco di Cotignola, Luca Piovaccari, l’architetto Stefania Altieri progettista dei lavori di ristrutturazione, Nicoletta Ancherani, direttrice artistica del teatro e tutto lo staff.

“Continuiamo ad investire in cultura perché riteniamo questo settore fondamentale per la qualità della vita di una comunità - ha dichiarato Luca Piovaccari -. Tra le nostre priorità c’è anche il miglioramento e la crescita del Teatro Binario. Per questo abbiamo deciso di dedicare agli interventi di ristrutturazione 100mila euro, circa due terzi dell’intero investimento in cultura del Comune. Una cifra che per i cittadini significa 13 euro a persona a fronte dei quali potranno usufruire di uno spazio ulteriormente attrezzato in grado di proporre un’offerta culturale articolata e di qualità”.

Il Teatro Binario conta su 82 posti a sedere e può accogliere circa cento spettatori. Sul suo palcoscenico vanno in scena per tutto l’anno spettacoli teatrali per tutte le età, laboratori, cinema, concerti, iniziative organizzate in collaborazione con l’Amministrazione comunale, le scuole e il mondo del volontariato.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento