venerdì 14 luglio 2017

Un gioco fotografico ideato e realizzato da Giampaolo Ossani

Proposto da Bottega Matteotti di Bagnacavallo


Bottega Matteotti di Bagnacavallo propone per il quinto anno consecutivo un gioco fotografico ideato e realizzato da Giampaolo Ossani.


Il gioco dell'estate 2017 ha per titolo Ché la scritta della via era smarrita... Ossani ha infatti digitalmente cancellato nelle foto di alcuni cartelli i nomi delle strade, dei vicoli e delle piazze cittadine. Starà quindi ai partecipanti al gioco “ritrovare la via smarrita”.

Il gioco è allestito nella vetrina di Bottega Matteotti fino al 31 agosto, data entro la quale verranno accettate le soluzioni. Le cartoline per giocare, inserendo il nome della via, del vicolo o della piazza di Bagnacavallo da individuare, si possono ritirare sempre presso la bottega, in via Matteotti 26.

I solutori concorreranno all'estrazione di un premio che verrà assegnato domenica 24 settembre, alle 21, festa di compleanno di Bottega Matteotti.

Creativo, poeta, fotografo, Giampaolo Ossani nasce a Budrio (Bo). Vive a Bagnacavallo.

A 14 anni inizia a stamparsi le foto in bianco e nero in camera oscura. La passione per la fotografia lo porta a seguire importanti corsi di specializzazione. Come artigiano fotografo si è occupato anche di fotografia di teatro e negli ultimi anni di fotografia industriale. Ha esposto le sue opere in varie mostre personali e collettive. Organizza corsi e insegna fotografia presso scuole e associazioni.

Ché la scritta della via era smarrita… fa parte di Bottega Matteotti: Arte in vetrina, spazio espositivo permanente curato da Andrea Tampieri, artista e insegnante di discipline artistiche di Bagnacavallo. Le mostre sono organizzate dall'associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo.

Info:   0545 60784
www.bottegamatteotti.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento