martedì 25 luglio 2017

Una ragazza di 17 anni in giro per l'Europa a piedi

Ospite alla Ginestra a Crespino

Non è stato facile con la nostra ignoranza del tedesco ospitare due ragazze tedesche di 17 e 18 anni.

Ma un pò con un antico vocabolario, un pò con "simpatia", quel rapporto umano tipico dei B&B, è andata più che bene.

Ma dove sta la notizia?

Ovviamente nell'età delle "ragazzine" in giro per l'Europa a piedi, con gambe e treno.

Quanti di noi la lascerebbe andare una figlia minorenne??

Eppure i tedeschi sono europei come noi, sarebbe cosa buona e giusta farne un'unica nazione insieme a tanti altri europei, in un mondo dove conta solo essere grandi, dove sempre più la Cina e gli Stati Uniti d'America (loro sì, uniti) stanno mettendo l'Italia, come tutte le altre nazioni europee, all'angolo, in castigo.

Abitudini di vita, mentalità, cultura molte diverse le nostre mediterranee rispetto a quelle teutoniche, della Germania, del Nord d'Europa.

Ma sono tempi in cui le diversità vanno non solo accettate ma considerate una ricchezza, perchè in questo piccolo mondo ci viviamo tutti insieme, ovviamente anche gli africani!

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento