sabato 19 agosto 2017

Basta con nuove grandi strutture di vendita

Meno 87 negozi nella Romagna estense



L'ennesimo appello viene dalla Confesercenti, notoriamente non "distante" con i suoi associati da chi da sempre governa il nostro territorio.

"Le vendite della grande distribuzione - si legge in una loro nota - sono ulteriormente cresciute del 2,4 per cento, mentre quelle dei piccoli negozi sono calate dello 0,6".

Nella Romagna Estense si registra un saldo negativo di ben 87 aziende commerciali..

E di fronte a questi andamenti - conclude la Confesercenti - ci sono ancora comuni come quello di Lugo che autorizzano, ipotizzano, la nascita di ulteriori nuove medio-grandi strutture commerciali, come se non bastassero le decine di vetrine e negozi vuoti in città.

Le politiche locali dovrebbero sostenere e valorizzare l'esistente e non consentire l'arrivo di nuove grandi strutture.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento