venerdì 25 agosto 2017

La 1949 - Quel Giro della Romagna

Sarà esposta in piazza Baracca la bicicletta usata da Fausto Coppi 


Domani sabato 26 e domenica 27 agosto l’associazione Girodellaromagna.net per il quinto anno consecutivo organizza la ciclostorica della Bassa Romagna, che quest’anno si intitola “La 1949 - Quel Giro della Romagna”. 




Il percorso di quest’anno, 85 km con partenza e arrivo in piazza Baracca a Lugo, si spingerà per qualche tratto fin sugli argini del Reno, al limite delle Valli di Comacchio, abituale dimora di fenicotteri, uno stimolo in più per la partecipazione. È possibile anche intraprendere un percorso breve di 45 km.

Si tratta di un evento non competitivo che presenta l’immagine di un folto gruppo di uomini e donne di ogni età provenienti da tutta Italia e rigorosamente equipaggiati con bici e costumi che vanno dai primi del ‘900 fino al 1986. Il curioso gruppo di pedalatori si muoverà come in una vera e propria escursione turistica attraverso non solo i centri storici della Bassa Romagna, ma si spingerà anche nei luoghi più nascosti e un po’ dimenticati, percorrendo strade bianche tra nuvole di polvere in una sorta di rappresentazione di costume d’altri tempi e di quel ciclismo definito “eroico”.

La manifestazione è valida come ottava tappa del Giro d’Italia d’epoca, un‘organizzazione che raccoglie le undici più prestigiose ciclostoriche che si disputano in Italia.

Il segno distintivo dell’evento è da sempre l’immagine di Fausto Coppi, in ricordo delle sue imprese e della sua figura umana. In questa occasione, che tra l’altro segna il settantesimo anniversario della sua vittoria nel Giro della Romagna del 1947, viene celebrata quella che fu una delle imprese più significative compiute dal campione: il Giro della Romagna del 1949, quando staccò tutti sul Monte Trebbio, presentandosi a Lugo in perfetta solitudine. In occasione della conferenza, il presidente della Cna di Lugo Nicola D'Ettorre ha consegnato all'associazione Girodellaromagna.net una copia dell'edizione originale di Stadio del 9 maggio 1949, relativa all'impresa di Fausto Coppi al Giro di Romagna di quell’anno.

La gastronomia locale sarà protagonista, a cominciare dai ristori disposti lungo i percorsi, fino alla cena romagnola della vigilia e al pranzo di chiusura della manifestazione, con gli immancabili cappelletti.

Per quanto riguarda il programma, sabato 26 agosto al centro sportivo Maracanà, in via Madonna delle Stuoie, alle 10 aprirà la mostra mercato con bici e materiali vintage; alle 14.15 in piazza Baracca partenza per una libera escursione con sosta e aperitivo con destinazione i murales di Conselice. Durante il tragitto si passerà dalla Pieve del campanile. Alle 20 cena conviviale al Maracanà a cui parteciperanno anche Walter Gorini e Giordano Turrini, campioni del mondo di tandem su pista a Montevideo nel 1968. Walter Gorini prenderà anche il via domenica mattina alla Ciclostorica.

Domenica 27 agosto alle 7 apertura della mostra mercato di bici e relativo materiale d’epoca, oltre a un’esposizione di auto e moto d’epoca. Alle 8 trasferimento in piazza Baracca per la partenza della Ciclostorica, che si concluderà con il pasta party a partire dalle 13. La novità dell’ultima ora riguarda la bicicletta usata da Fausto Coppi nel 1949, che sarà esposta in piazza Baracca, a Lugo, per tutta la giornata di sabato e fino alle 13 di domenica. Alle 15 premiazioni, con la seconda edizione del premio intitolato ad Alfonsina Strada.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Unione cicloturistica “Francesco Baracca”, Orgoglio Pieghevole e l’associazione “Fausto e Serse Coppi”, con il contributo di Cna e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e del Comune di Lugo.

Le iscrizioni sono aperte fino alle 7.30 di domenica 27 agosto; costi e modalità sul sito www.girodellaromagna.net

Per ulteriori informazioni, contattare Oscar Pirazzini al numero 335 394223, email oscarpira@alice.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento