giovedì 24 agosto 2017

L'insonnia

Il medico risponde
dott.Virgilio Ricci

La cosidetta insonnia è un disturbo frequente. Statisticamente parlando ne soffre circa il 30% della popolazione.


Se però noi parliamo con alcuni di questo 30% , raramente sentiamo dire "non ho chiuso occhio tutta la notte " , più spesso " ho dormito male " . Infatti abbiamo persone con difficoltà ad addormentarsi ( più di mezza ora dal momento in cui vanno a letto ) o che si svegliano troppo presto , altre con un sonno di breve dura (meno di cinque ore ), altre ancora con ripetuti risvegli notturni. 

Queste manifestazioni possono essere occasionali , di durata temporanea cioè inferiore alla 4 settimane , nel peggiore dei casi divengono croniche. Ciò significa che il disturbo di privazione del sonno diviene costante con pesanti ripercussioni dapprima sulla qualità della vita per poi minare , protraendosi nel tempo la salute psico fisica di colui che ne è affetto ..

La causa iniziale in genere è rappresentata da un evento stressante o dalla sospensione di farmaci ansiolitici . Intervengono poi altre patologie quali uno stato ansioso depressivo diffuso , l'abuso di alcool , il dolore cronico , le bronco pneumopatie , il morbo di Parkinson , le gambe senza riposo , il prurito sine materia fra le più frequenti . 

La terapia che viene adottata è in genere sintomatologica inizialmente . In altre parole si impiegano farmaci che inducono artificialmente il sonno . Contestualmente di devono cercare le cause della insonnia e adottare un corretto stile di vita. 

Quindi evitare la pennichella post prandiale ,( sostituendola con una passeggiata ) , ridurre ( meglio sarebbe evitare ) il consumo di sostanze stimolanti e/ o alcooliche sopratutto nelle ore serali . sempre in queste ore non effettuare attività fisiche e intellettive di particolare impegno ..Andare a letto possibilmente sempre verso la stessa ora , evitando televisione e luci accese . Importante è l' uso di una dieta equilibrata.

Virgilio Ricci

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento