mercoledì 2 agosto 2017

Ma chi ha acceso il riscaldamento?? Spegnetelo!

I servizi online ministeriali e i consigli per evitare o ridurre le problematiche connesse alla calura


E' arrivata l’ennesima e forse più tremenda ondata di calore stagionale, meno male che c'è il vostro giornale a darvi lo scoop, farvelo sapere!



Il Ministero della Salute segnala attraverso il suo sito i servizi online e i consigli per evitare o ridurre le problematiche connesse alla calura, rivolgendosi in particolare alle fasce più esposte della popolazione.

Le Istituzioni, in particolare quelle locali, devono monitorare il territorio per evitare che siano lasciati soli, soprattutto gli anziani che per scelta o per necessità non hanno altro sostegno se non in sé stessi.

Di seguito, il comunicato apparso sul sito del Ministero.

Tutta la prima settimana di agosto sarà caratterizzata da temperature superiori alla media del periodo in tutto il Paese, con picchi di temperatura particolarmente elevati. Le previsioni del sistema nazionale di allerta per ondate di calore indicano condizioni di disagio climatico, con rischi per la salute che interesseranno gran parte del territorio nazionale. 

L’innalzamento delle temperature al disopra della media stagionale può rappresentare un rischio per la salute della popolazione più vulnerabile - anziani di età superiore a 75 anni, malati cronici, bambini piccoli (0-4 anni) e donne in gravidanza. 

In relazione a tale evidenza si invitano le autorità competenti a voler adottare ogni opportuna iniziativa, utile a prevenire e fronteggiare gli effetti sulla salute delle ondate di calore ed in particolare, di implementare adeguate misure di protezione nei confronti delle categorie più a rischio e attivare piani di prevenzione locali sulla base delle apposite linee guida ministeriali pubblicate dal Ministero della Salute (Linee di indirizzo per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute)

Con l’occasione, si ricorda che sul sito www.salute.gov.it/caldo sono disponibili:

- i Bollettini sulle ondate di calore delle 27 città incluse nel Sistema nazionale di previsione e allarme ondate di calore (operativo dal 15 maggio fino al 15 settembre 2017);

- una mappa dei servizi attivati sul territorio in estate da Regioni, Comuni, Aziende sanitarie, in collaborazione con le organizzazioni del volontariato sociale, per aiutare la popolazione, soprattutto i gruppi più fragili, come gli anziani e i malati cronici, a prevenire e fronteggiare i rischi sulla salute delle ondate di calore (Ondate di calore - Mappa Servizi sul Territorio).

- opuscoli informativi destinati alla popolazione, ai medici, al personale delle strutture per gli anziani, personale che assiste gli anziani (in 6 lingue), in cui sono indicate misure e precauzioni da adottare, anche nei comportamenti quotidiani, per prevenire i rischi del grande caldo, con particolare attenzione alle persone più a rischio.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento