venerdì 18 agosto 2017

Morto? Si, forse...!!

Così non va mica bene



Sono tante le cose che non vanno nel mondo, ma i media ci mettono del loro.

Ancora la follia di persone che "giocano" con la vita umana come fossero birilli da centrare sorridendo.

Le Tv. Nella strage è morto l'italiano Bruno Gulotta, ma non c'è conferma, non è ufficiale.
I suoi genitori, i suoi parenti, gli amici, i conoscenti davanti alla Tv: beh stiamo tranquilli tanto non è ufficiale....

Perchè dare quel nome? Dovere di cronaca? Una cronaca una vita umana perduta "non ufficiale"??

E ancora, più in generale. Quei pazzi seminano morti per regalarci paura, terrore e della nostra paura se la ridono.

Il dovere di cronaca impone di dare eco ai tredici morti e alle decine di feriti per ore intere facendo sì che entrino bene nelle nostre menti?

Il rischio che ho di morire ucciso da quei folli è cento volte più basso di quello che ho di morire sula strada uscendo con l'auto.

Quasi silenzio sulle centinaia di morti per eventi calamitosi nel mondo in questo momento, per i milioni di morti per fame, malattie, per gli annegati nel nostro mare....

Perchè non ci dite degli ultimi annegati a pochi chilometri da noi, ben più vicino di Barcellona, del perchè, del chi erano, quelli non hanno un anima e i trucidati di Barcellona sì?

Il dramma di Barcellona ci dà più emozione perchè ci fa paura?  La nostra paura vi fa vendere di più, facendo però il gioco dei criminali? 

Arrigo Antonellini  

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento