giovedì 10 agosto 2017

Tra natura e poesia

Il progetto di un nuovo turismo: "Le Vie di Dante"



Verrà presentato già alla fiera del turismo di Ttg di Rimini il Progetto delle Vie di Dante, i pacchetti turistici lungo il cammino del Sommo Poeta nel suo esilio da Firenze a Ravenna.

La Via potrà essere percorsa a piedi, in bicicletta, in mountain bike, in motocicletta, in auto o in treno.

Già, in treno, con il Treno di Dante appunto, l'unica vallata tosco romagnola attraversata dal treno, la monumentale linea Faentina, il primo attraversamento appenninico su ferro.

Appena due ore e trenta dal centro di Ravenna al centro di Firenze, a cento metri dalla basilica di Santa Maria Novella, 400 dal Duomo (con appena 12 euro).

Il progetto prevede l'offerta di particolari pacchetti che consentiranno di poter accedere a hotel, B&B, ostelli, ristoranti.

"Tutto quello che di particolarmente accogliente i territori sanno offrire" - sottolinea Liviana Zanetti, presidente dell'Apt dell'Emilia Romagna che a nome delle due Regioni, Toscana ed Emilia-Romagna appunto, coordina il Progetto.

Con la possibilità per il turista di completare il percorso in più momenti, facendo tappa nelle singole località per godere delle diverse specificità di ciascuna, dalle romagnole, a quelle di confine, a quelle toscane.

Nessun problema per l'opzione stradale che anzi è stata recentemente oggetto di una nuova riasfaltatura, mentre l'opzione ferroviaria richiederà, finalmente, un impegno importante.

Il Treno di Dante dovrà essere dedicato esclusivamente ai turisti e allo scopo già al Ttg di Rimini sarà presentato un progetto per dieci giornate di sperimentazione con un treno dedicato a partire dalla prossima primavera.

Recentemente si sono incontrati, con particolare entusiasmo, gli operatori dei comuni di Faenza, Brisighella e Marradi.

Si pensa ad un treno dotato di tutti confort, dal trasporto delle biciclette, agli spazi dedicati ai bimbi ed usufruendo di musica e di poesia, ovviamente. 

Servirà un investimento delle due Regioni e al riguardo sussiste l'impegno dell'Assessore Regionale dell'Emilia-Romagna, Andrea Corsini.

L'obiettivo è andare a regime entro il 2020, "in tempo" per i sette secoli della morte di Dante e della nascita della Commedia.



Alessandro Antonellini  
Presidente del Circolo La Ginestra di Crespino del Lamone


bblaginestra.jimbo.com


Lo dicevamo noi, di PavaglioneLugo.net cinque anni fa; lo fa da due anni il Circolo La Ginestra di Crespino del Lamone, arrivederci a Domenica 10 settembre, buon Ferragosto. 

Il direttore

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento