lunedì 21 agosto 2017

Un capitano, c'è solo un capitano

Gianluigi Buffon


Dire che al debutto abbia regalato ai dieci uomini della "sua" squdara il settimo scudetto sarebbe pura follia; ripetersi è sempre più improbabile per non voler dire impossibile.

Impossibile no, dato che dopo la prima volta, ne sono arrivate altre cinque.
Certo è che fare la magia di vederlo con i suoi occhi al rallentatore il pallone, per avere il tempo di andare a toglierlo dalla sua porta, ha cambiato il volto dell'inizio della stagione juventina, con il suo urlo: "Ragazzi così non va proprio, ci stanno dominando a casa nostra, dietro abbiamo buchi da tutte le parti".

Abbiamo vinto dopo aver perso Conte, Del Piero, Zidane, Tevez, Pogba e tanti altri fuoriclasse, farlo senza il Capitano sarà davvero dura.

Il numero 10 della juventus' No, il numero UNO.

Con i mezzi di oggi, quando accadrà, qualche esperto di statistica insieme ad un esperto di calcio vogliamo che ci dica quanti gol ha segnato, quanti gol avremmo preso con un portiere umano, nessun dubbio che sia il numero più alto dei calciatori che abbiano mai vestito la nostra maglia.

Ma il consuntivo dopo la prima giornata? Delle ben sei grandi, la peggiore è stata proprio la Lazio!!?   

Lo juventino scoppiato

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento