venerdì 25 agosto 2017

Una vendemmia da 14, 15 gradi?

E' già iniziata in pieno agosto



Era da dire visto il gran caldo che l'uva maturasse con al meno due settimane di anticipo.

"Sarà un'annata eccezionale dal punto di vista della qualità - dice Massimiliano Pederzoli della Coldiretti - moti gradi anche 14 o 15 anche in pianura, ma meno quantità per via della mancanza di acqua, abbiamo passati anni in faticava ad arrivare a 10 gradi.

I chicchi hanno una dolcezza unica, il sole sta lasciando il segno. E' mancata l'acqua, gli invasi sono quasi vuoti, gli agricoltori hanno centellinando l'acqua a vantaggio del kiwi".  

"Avremo un vino - continua - particolarmente dolce, aromatizzato, più carico di zuccheri e anche più scuro, bottiglie da conservare e siamo fiduciosi anche su prezzi buoni, considerato che come noto la minor quantità, almeno del 20 per cento, fa alzare i prezzi.

Servono fondi - conclude - per la realizzazione di invasi aziendali e sono solo consortili".

Ho sufficienti anni per ricordare l'anno in cui si vendemmiò con gli stivali ai piedi perchè in terra c'era la neve; vendemmia un pochino tardiva e neve un pochino "precoce", non ricordo l'anno ma il dato importante, questo lo ricordo bene, è che era il primo novembre....

Arrigo Antonellini
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento