sabato 2 settembre 2017

Al trofeo Oremplast di tennis di Massa Lombarda

Leonardi, quarta testa di serie, ferma il 15enne Rottoli


Esordio senza problemi per i protagonisti più attesi del 14° Trofeo Oremplast, torneo Open maschile con montepremi di 8000 euro in pieno svolgimento sui campi del Circolo Tennis Massa Lombarda (conclusione prevista per domenica 3 settembre).
La seconda serie degli ottavi di finale, disputata venerdì, ha visto infatti staccare il biglietto per i quarti di finale ben sette delle otto teste di serie, unico “intruso” è il riminese Alberto Bronzetti, 2.4 del Tennis Viserba, che dopo aver approfittato del forfait del 2.2 Jacopo Marchegiani Ct Reggio Emilia) ha saputo imporsi per 3-6 7-6 (3) 3-0 ritiro sul 2.6 umbro Francesco Passaro, a sua volta reduce dall’eliminazione del 2.2 Marco Viola (Ct Firenze), numero 8 del seeding. 

Proprio Bronzetti sfida nei quarti, in programma sabato mattina (con le semifinali poi nel tardo pomeriggio e in serata), il siciliano Omar Giacalone (2.1 del Ct Palermo), vincitore della passata edizione del Trofeo Oremplast e primo favorito del tabellone, che al debutto ha superato per 7-6 (6) 6-2 l’altro promettente riminese Manuel Mazza, in precedenza capace di mettere a segno un bel positivo ai danni del 2.3 Tommaso Brunetti (Ct Cesena), finalista a sorpresa dodici mesi fa.

Negli ottavi di finale si è fermata anche la corsa di Lorenzo Rottoli, 15enne azzurrino classificato 2.5 che fa parte del team di serie A1 del club romagnolo (agli US Open nelle stesse ore sono stati protagonisti i compagni di squadra Thomas Fabbiano e Stefano Travaglia, costringendo gli appassionati a sdoppiarsi fra gli incontri sui campi di via Fornace di Sopra e quelli in tv, sul cemento di Flushing Meadows), che ha trovato disco rosso di fronte al 2.2 modenese Filippo Leonardi (6-0 6-4), uno dei pretendenti al successo finale. 

Leonardi si gioca dunque un posto in semifinale con il bolognese Luca Pancaldi, quinto favorito del seeding e reduce dalla vittoria nell’Open di Villanova di Bagnacavallo la settimana scorsa, mentre i quarti di finale della parte bassa del draw vedono Matteo Fago (2.1 del Tc Parioli Roma), terza testa di serie, affrontare Davide Della Tommasina (2.2, Sporting Club Sassuolo), numero 6 del tabellone, e il 2.1 toscano Daniele Capecchi (Ct Firenze), seconda testa di serie, vittorioso sul 2.3 romagnolo Alessandro Dragoni (La Meridiana Modena), misurarsi con l’altro siciliano Antonio Campo (2.2, Tc Palermo 2), a cui è stata assegnata la settima testa di serie dal giudice arbitro Roberto Montesi (assistito dai colleghi Manuela Mazzolani e Sergio Zoli).

Sono stati complessivamente 111 i giocatori impegnati nel torneo (quella 2017 è l’edizione numero 24), che sta tenendo banco dal 21 agosto, ormai un punto fermo nel calendario, appuntamento di eccellenza in regione e in assoluto tra i migliori Open della Penisola, con uno spessore tecnico che ancora una volta ha poco da invidiare a una tappa del circuito internazionale.

RISULTATI

Ottavi di finale: (1) Omar Giacalone (2.1, Ct Palermo) b. Manuel Mazza (2.4, Tennis Viserba) 7-6 (7) 6-2, Alberto Bronzetti (2.4, Tennis Viserba) b. Francesco Passaro (2.6, Junior Tennis Perugia) 3-6 7-6 (3) 3-0 rit., (4) Filippo Leonardi (2.2, Sporting Club Sassuolo) b. Lorenzo Rottoli (2.5, Ct Massa Lombarda) 6-0 6-4, (5) Luca Pancaldi (2.2, Ct Bologna) b. Stefano Baldoni (2.4, Junior Tennis Perugia) 6-3 6-2, (6) Davide Della Tommasina (2.2, Sporting Club Sassuolo) b. Roberto Zanchini (2.4, Tennis Faenza) 6-1 6-1, (3) Matteo Fago (2.1, Tc Parioli Roma) b. Giulio Torroni (2.2, Torres Tennis) 6-2 1-0 rit., (7) Antonio Campo (2.2, Tc Palermo 2) b. Tommaso Lippi (2.5, Ct Foligno) per assenza, (2) Daniele Capecchi (2.1, Ct Firenze) b. Alessandro Dragoni (2.3, La Meridiana Modena) 5-1 rit.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento